PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'oro delle notti

Le notti, loro,
un parlare beato in pausa d'afa
coi grilli a dar nota alle lucciole,
lumi in arie.

Fumanti le adulte risate lontane,
e noi ragazzi come razzi
complici al bisbiglio di una luna insegnante,
a dar fuoco ai primi soli
che bocca di rosa velluto
apriva i battiti.

Asie timbrate in gola
al tempo di sublime tamburo,
quando l'aria era il tocco
e l'acqua il bagliore rugiadoso d'occhi lanterna
specchio giovane d'un futuro oggi passato radioso.

 

3
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • karen tognini il 21/06/2011 21:22
    Bellissima Simone... ricordi bellissimi... emozioni assicurata...!!!
  • Dolce Sorriso il 18/06/2011 22:45
    che bella... che bravo... la seconda strofa è incanto
    bravo amico mio
  • - Giama - il 18/06/2011 00:08
    l'estrema maestria con cui scrivi questi versi trasporta il lettore ad ammirare la radiosità della poesia; contemporaneamente affascina la capacità di condurre al concetto espresso attraverso "il gioco" delle parole, quasi a voler ricordare l'età dei ricordi, cui rivolgiamo il pensiero con gradevole nostalgia.

    complimentissimi Sim!
  • Anonimo il 17/06/2011 19:44
    Scrivi benissimo perchè scrivi sempre con il cuore... non finirai mai di emozionarmi... vorrei che il sito sia pieno di poeti... ma non importa... quei pochi riempiono il mio cuore fino alla commozione!!!!
    Grazie mG
  • anna rita pincopallo il 17/06/2011 14:42
    sei sempre più bravo molto bella
  • Elisabetta Fabrini il 17/06/2011 12:08
    Concordo con Vincenzo..è un periodo magico per te... anche questa è bellissima Saimon!!
    ciao Elysweet
  • Vincenzo Capitanucci il 17/06/2011 11:08
    quando l'Aria era magico tocco... in una goccia di rugiada nacque Simone.. con un parlare beato.. dava fuoco ai primi soli.. aprendo con bocca di velluto.. le porte del giorno..

    Splendida Simo fra i preferiti e su Fb.. stai volando..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0