accedi   |   crea nuovo account

La carie

masticando
i tuoi inganni
mi divenisti
doloroso dente cariato
ad intaccarmi
il sorriso.

Profondamente
di te innamorata
cercai di coprire
la carie delle tue bugie
con otturazioni di perdono.

L'ultimo tuo tradimento
le fece saltare
e nell'insopportabile dolore
a nervi scoperti
ti tolsi definitivamente
estirpando le tue radici
dalla mia anima...

Ma ancora oggi
a distanza di tempo
pur se sorrido
si nota quel tuo vuoto
lasciato fra i miei denti...

malgrado tutto
mi manchi...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

21 commenti:

  • Marco Russo il 29/06/2011 12:09
    la farei leggere a chi continua a sostenere la tesi del "via il dente, via il dolore". Notevole.
  • Don Pompeo Mongiello il 22/06/2011 12:37
    Molto piaciuta ed apprezzata questa tua veramente eccezionale!
  • Cinzia&Donato A4Mani il 21/06/2011 22:16
    Ah bé... il nostro dentista consiglia di estirpare... il dente è malato alla radice...
    Bella poesia...
  • Anonimo il 19/06/2011 22:40
    Bella metafora... complimenti!!!!
  • Giacomo Scimonelli il 19/06/2011 22:33
    la chiusa è dolcissima... malgrado i tanti dolori regalati un vuoto c'è e ci sarà x sempre..
  • Anonimo il 19/06/2011 11:56
    Questa metafora è originale e molto azzeccata!!!
  • Sergio Fravolini il 19/06/2011 09:42
    "mi manchi" molto bella.

    Sergio
  • - Giama - il 19/06/2011 09:07
    ottima metafora loretta! c'è la chiusa che mi fa pensare..."malgrado tutto mi manchi": quando il dente malato è stato levato il dolore dovrebbe cessare, ma rimane il vuoto da colmare; per rimanere nella metafora, si potrebbe mettere una protesi, ma è chiaro che non sarebbe qualcosa di "proprio", qualcosa nato spontanemante, come deve essere l'amore!
    Allora ti auguro che un nuovo dente, per magia, nasca spontaneamente e che colmi ogni vuoto...

    Un abbraccio
    giacomo
  • Anonimo il 18/06/2011 22:34
    Una bellissima metafora sottende l'inciso:
    "... a distanza di tempo pur se sorrido si nota quel tuo vuoto..."
    Il tempo non ripara, anzi la distanza rende ancora più dolorosa la presa d'atto di una insopportabile e forse pur necessaria assenza.
    CIRO SORRENTINO
  • Dolce Sorriso il 18/06/2011 22:28
    sei sempre originale e... bravissima... che male il mal di denti...
  • Antonietta Mennitti il 18/06/2011 21:28
    I denti costano mia cara e son di lusso come i dentisti. Ti consiglierei di estirpare quelli di qualità scadente e marcia e acquistarne di migliori, fatti su misura però... meritatamente adatti alla tua bocca... Bella metafora Lory.
  • patty picci il 18/06/2011 21:12
    malgrado tutto ciò che si possa dire... ci mancano sempre quando vanno via... ti capisco.. molto vera..
  • Anonimo il 18/06/2011 19:54
    Sono uno che se trovo chi ha inventato l'amore i denti glieli cavo uno ad uno senza anestesia (ovviamente sto scherzando, l'Amore é una cosa meravigliosa!). Ma una metafora come questa per parlare di una storia finita male... beh non ci sarei mai arrivato. Bella, molto piaciuta!
  • Bruno Briasco il 18/06/2011 19:51
    La poesia è alla tua altezza... cioè stupenda.

    Ci vuole il suo tempo per estirpare definitivamente la radice dal proprio cuore. Come sempre il tempo è la migliore medicina... aspetta e vedrai che tornerai a sorridere di nuovo. e se non bastessero
  • mario durante il 18/06/2011 19:12
    Bella ed interpretabile ambiguamente come si evince anche dai commenti, ma non solo, si potrebbe orientare anche nell'inconscio verso una dualità dente-marito! Mah! Chissà, senza offesa, solo analisi dello scritto e solo mie proiezioni senza conoscere l'Autrice e correlati.
  • loretta margherita citarei il 18/06/2011 19:06
    nel salottino del dentista che a suo tempo ti indicai, amico salva
  • Anonimo il 18/06/2011 18:10
    Lor, ma che ti dicono questi uomini di sotto? Non siamo mai considerate dai dentisti!
    Ma quanto sono belle queste poesie che ti vengono così spontanee...è proprio una tua qualità. Bravissima Lor!
  • Anonimo il 18/06/2011 18:07
    Scusa Lor, ma nell'anti-camera che vuol dire? Anzi non dirmelo perché io rispetto la privacy delle carie altrui!
  • loretta margherita citarei il 18/06/2011 17:53
    l'ho scritta nell'anticamera del dentista, aspettando mio figlio che si stava curando i denti, caro amico salvatore
  • Auro Lezzi il 18/06/2011 17:52
    A A A A A... Dentista offresi.. Mi ti pretese... Anche a rate...
  • Anonimo il 18/06/2011 17:50
    Lor, hai sbagliato uomo. La prossima volta innamorati del dentista... avrai tutte le otturazioni gratis e un sorriso sempre smagliante.
    Ma come ti vengono queste poesie Lor, debbo ammettere che sei unica e brava.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0