accedi   |   crea nuovo account

Sconforto

Solo, solo, solo.
Di fronte a cosa!
Al grande buio
che a salti nel tempo
riluce triste
nel mio infinito
spento spirito!

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Bianca Moretti il 23/07/2011 14:46
    Ed eccoti ripiombato nello sconforto... spero sia un momento passeggero. Nessuno è mai solo se sa far parlare il cuore e si apre al mondo. Il buio è uno spauracchio contro la fiducia in sè stessi. Banale dirai, ma efficace e vero. Provare per credere.
  • Francesca La Torre il 08/07/2011 23:00
    Un momento di sconforto? Se e' cosi', hai reso molto bene il concetto. Piaciuta molto.
  • Fabio Mancini il 24/06/2011 23:07
    Una condizione interiore ed esistenziale che prima o poi colpisce tutti. Ciao, Fabio.
  • Janco B. il 19/06/2011 23:51
    Scusa eh, il ghigno ovviamente è autoironico
  • Janco B. il 19/06/2011 23:51
    Eloquente, davvero. L'infinito a valenza così negativa mi mancava. Verrebbe da augurarti miglior sorte, non fosse che mi picco di limitare i commenti alla sfera letteraria
  • Giacomo Scimonelli il 19/06/2011 21:27
    capisco benissimo questo tuo stato d'animo... posso solo dirti che anche quando sembra tutto nero una luce improvvisamente appare... sempre... ottima riflessione introspettiva figlia di eccelsa sensibilità e sincerità con se stessi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0