accedi   |   crea nuovo account

Il cuore un cacciavite a stella

L'ultimo sogno
tramonta

fra sole e piogge
d' arcobaleni

tingendo di viola
il rosso

viola
tutte le leggi

trasforma
una pompa meccanica
in una stella

nel mio sangue
scorri
in onda di luce

svitando
avvitando
viti
di vite parallele

autocentranti

albe
dal volo stabile

parole reali
a spirali

ali
con passi
calibrati

nudi
d'illusioni

infiniti

nella roccia nera di Kali

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 20/06/2011 14:09
    Vincé, da Kalì a qui mi si sono svitate tutte le auto-vite-centranti in un flittante di flit e flittature. Mi ci voleva proprio un cacciavite per rimettermi in sesto. Se poi è a stella, ancora meglio... quello a croce lo uso tutti i giorni e non ne posso più co' ste croci!
    Vincé, le tue poesie, a parte i miei scherzi allegorici, sono sempre profonde.
  • Anonimo il 20/06/2011 13:02
    Questa mi piace tantissimo. Mi ha colpito pure il titolo "cacciavite a stella"
    Super bravo!
  • Sergio Fravolini il 20/06/2011 11:23
    "l'ultimo sogno tramonta" ... è un'opera ben definita e ricca d'emozioni. Mi piace.

    Sergio
  • angela testa il 20/06/2011 10:52
    sembrano favole le tue poesie... vanno lette con dolcezza... complimenti vincenzo...
  • karen tognini il 20/06/2011 09:24
    Bella questa roccia nera di Kali...

    é stupenda... mi mancava leggere le Tue splendide poesie...
    mi fanno bene all'anima...
    SEI UNICO VINCENZO...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0