accedi   |   crea nuovo account

Il gioco

La quintessenza del divertimento
e ispira un senso di spensieratezza.
Lo svago da cui trarre giovamento
che aiuta a allontanare la tristezza

Pensare che sia solo un diversivo
é di sicuro un po' limitativo.
Invece è assai più prossimo al bisogno
di render l'esistenza un gran bel sogno.

Lascia che la tua vita sia un bel gioco
di cui tu non sia il solo vincitore.
Lascia che tutto ciò che non sia amore
venga fatto sbiadire poco a poco.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 11/07/2011 09:51
    Questi versi, attenti e gradevoli, di Abbamonte sono un'analisi aggiuntiva della nostra esistenza; per quanto ci si sforzi ad ornarla, disegnarla, colorirla, non si riesce mai a completarla; il gioco non fugge il sostanziale, è parte di quel tutto insieme che illude, allevia e (senza esagerare) completa la nostra vita. Una osservazione molto interessante.
  • Giuseppe ABBAMONTE il 20/06/2011 17:35
    Grazie a tutti
    A Nicola, in particolare, vorrei dire che come al solito ha centrato tutto.
    Il mesaggio (o comunque quello che volevo comunicare) é tutto nella terza strofa ed è quello che è stato percepito. Il resto é un'introduzione ed un "gioco" di metrica, collegato solo dalla vita, gioco di sogno (o di bi-sogno per diral con Vincenzo).
    E stavolta ho evitato sinafele, ma c'é qualche variazione sul tema della rima che spero non sia dispiaciuta.
    Un abbraccio a tutti
    Giuseppe
  • Nicola Saracino il 20/06/2011 17:11
    Che quadro, l'amore come gioco e come unico aspetto importante della vita. Nell'amore, certamente, non vi è mai un solo vincitore, ma soprattutto non vi sono mai dei vinti. Non termina mai questo gioco, come tutti i bei giochi che si interrompono solo quando viene a mancare la luce, pronti a riprendere quando essa ritorna... perché ritorna, sempre. E, quando è tornata, l'attesa ci sarà sembrata un nulla. Quel gioco non fa vivere di sogni ma nel sogno, fatto non di progetti ma di un "lascia che", il semplice abbandono ad un Progetto.
    Grazie Giuseppe per questo messaggio stringato e così umano, affidato a poche e semplici parole in rima.
    Nicola
  • Giacomo Scimonelli il 20/06/2011 11:08
    ''... Lascia che la tua vita sia un bel gioco
    di cui tu non sia il solo vincitore.
    Lascia che tutto ciò che non sia amore
    venga fatto sbiadire poco a poco.''

    i miei complimenti per un'opera ben scritta... piaciuta
  • Vincenzo Capitanucci il 20/06/2011 10:47
    Bellissima Giuseppe... la Poesia..è uno dei più bei giochi.. per anima e mente... un bi-sogno che illumina la vita.. d'Amore...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0