accedi   |   crea nuovo account

Meno cinque

Al discolo scolaretto,
sul suo bel quaderno d'italiano,
un bel dieci
tondo tondo
dato ha.
Ma dalla gioia
al suo compagno vicino
uno spintone
dette,
e questo
con il sederino per terra
finì.
La maestra
che tutto
visto aveva,
dal trionfante scolaretto
il quaderno riprese,
sul dieci
una X fece
e a fianco
un brutto cinque
segnò.
Ma il componimento
impeccabile
nei tempi dei tempi
comunque resta.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 07/07/2011 08:36
    una bella metafora scritta bene... leggo anche un po' di ironia... ma sempre bella rimane...
  • Vincenzo Capitanucci il 20/06/2011 20:53
    5 in condotta... ma il 10 resta nel tempo...

    Bravo Don... sei lungimirante ed obiettivo...
  • Giacomo Scimonelli il 20/06/2011 20:26
    bravo... hai detto una verità... ciò che conta è il contenuto... il voto non ha importanza
  • loretta margherita citarei il 20/06/2011 19:59
    ottima, con morale, complimenti
  • Alessia Torres il 20/06/2011 19:05
    Molto bello il senso di questa poesia! Ciò che è bello e perfetto rimane comunque, al di là della convenzionale e soggettiva valutazione dell'uomo!
  • Anonimo il 20/06/2011 16:06
    Questa tua mi ricorda la mia vecchia scuola... molto bella Don
  • Anonimo il 20/06/2011 15:41
    Caro Don, bella e apprezzata poesia questa tua. Purtroppo qua sul sito si parte da cinque e si arriva a zero!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0