PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'immortale ricordo

Il mondo cambia
un tempo anch'io correvo
troppo tardi per sapere
che solo certe angosce
non mutano mai.

Sempre io penso a loro
come a delle figlie ingrate
in verità esse non esistono più
ma in me respira ancora
l'immortale ricordo.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Grazia Denaro il 25/01/2012 16:22
    Bella lirica che esplica ricordi che mai si cancelleranno. piaciutissima!
  • agave il 13/01/2012 00:56
    angosce come figlie ingrate! paragone interessante ci rifletterò
  • augusta il 26/12/2011 13:27
    in me respira l'immortale ricordo... rimane per sempre... bella...
  • Maria Teresa il 21/06/2011 17:49
    Quanto sono veri questi versi!
    Certe angosce non mutano mai, sono lì, indelebili e dolorose.
  • ernesto musiari il 21/06/2011 15:51
    ritorna a correre!!! le angosce non mutano e rimangono dentro di noi per sempre in ricordi ma mettendoli pian piano in un angolo si ritorna a correre..
    bella poesia, brava!!!
  • Sergio Fravolini il 21/06/2011 12:32
    Un ricordo è immortale. Sempre.

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0