accedi   |   crea nuovo account

Sola

Sola, lei era sola nell'immensità della notte.
Solo e freddo il suo cuore batteva
nel silenzio della notte.
Solo il suo sogno di vita
viaggiava nell'oscurità della notte.
E quella melodia dei suoi ricordi
le portavano alla mente sogni lontani
di un tempo che fu,
di quando la vita era vissuta,
di quando le risa riempivano l'aria,
di quando i giochi le rubavano i pensieri,
di quando la felicità le riempiva il cuore
ed ora solo gli occhi aveva pieni,
pieni di lacrime amare,
solo la notte ora era sua compagna

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • lucio il 26/07/2014 02:21
    ho pensato, leggendola, a mia moglie morta anni fa, mi hai commosso con queste parole
  • Anonimo il 05/07/2011 18:31
    bella bruna... sola con la notte... sogni ormai lontani... nostalgia di un tempo lontano... brava
  • Giacomo Scimonelli il 26/06/2011 12:44
    molto bella... versi che arrivano dritti al cuore del lettore
  • Vincenzo Capitanucci il 25/06/2011 08:58
    Bellissima Bruna... un canto dell'anima..
  • angela testa il 21/06/2011 22:39
    molto profonda questa poesia... si sente che l'hai scritta con il cuore... sono parole di vita... che prima o poi bussano alla nostra porta... complimenti...
  • mario durante il 21/06/2011 21:03
    La notte, quando arriva all'improvviso, dopo una giornata piena e distraente, ti sgomenta! Ti pone di fronte agli incubi e frustrazioni di una vita, la tua, e non ti fa sconti, è tagliente come la lama sulla carne.
    Bella e profonda.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0