PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La Signora M

La Signora

ignorando
tutte le nostre ragioni di vita

ed il nostro buon cuore

ci porta a spasso con il guinzaglio
senza mai liberarci un attimo

a fare un Pipì

su crisantemi già in fiore

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 23/06/2011 11:35
    Intanto grazie, si può dire che seppur in stile diversa, l'una completa l'altra. Tu sei bravissimo, ma io mi nascondo dietro le quinte per non far troppo rumore.
  • Vincenzo Capitanucci il 23/06/2011 08:57
    La poesia è nata... leggendo "Vita da cani".. di Don Pompeo... La Signora M...è la Morte... appena nasciamo... incominciamo a morire diceva un filosofo di cui non ricordo il nome.. e ci accompagna passo per passo per tutta la vita...è sempre con noi... come se ci tenesse a quinzaglio... e ci lascia quel poco tempo.. giusto per fare un Pipì... pensavo ancora ai cani... giusto il tempo dei nostri bisogni.. il tempo di scaricare le nostre emozioni... fino all'atto finale... dei crisantemi.. che son sempre in fiore... pronti ad aprirsi.. per accoglierci..

    un abbraccio Bruno... ed un grazie a Tutti Voi..
  • Bruno Briasco il 23/06/2011 08:45
    Qui veramente non ci arrivo, perdonami... chiedo lumi
  • Anonimo il 22/06/2011 19:10
    se soffiamo tutti insieme credo che si perda, poi non faremo più niente per cercarla, se no c'è di nuovo il guinzaglio. ciao Salva.
  • Anonimo il 22/06/2011 14:57
    Condivisa e sentita molto... Ciao!
  • Anonimo il 22/06/2011 14:55
    La conosciamo tutti, vecchia baldracca!

    Ciao Vincé
  • Giacomo Scimonelli il 22/06/2011 14:31
    Vincenzo... ripeto ciò che ha chiesto Elisabetta
  • Anonimo il 22/06/2011 13:22
    Immagino che la signora M, vestita di nero e con la falce tra le mani, possa distratta dal suo da fare, non accompagnarci verso giardini di nuovi fiori adorni... meglio far pipì da soli, non trovi? (sempre che l'interpretazione della signora M sia quella che ho dato)
    Molto originale!!!
  • Anonimo il 22/06/2011 12:50
    M... ia che signora questa della m... ia! Vincè urgono pulizie estive... io conosco un lupa-nare dove mangiare alla sub-urra che sta sotto le terme di Troia-no... pardon di Traiano.
    Se alle volte t'interessa le si può offrire un pranzo a base di M... e crisantemi. Fammelo sapere!
  • Elisabetta Fabrini il 22/06/2011 12:17
    Vince... urgono lezioni private... non puoi essere così enigmatico... non ci arrivo perdonamiiiii...
    ciao Ely
  • karen tognini il 22/06/2011 12:17
    È così caro Vincenzo... ma non ci pensare troppo.. l'eternita' rimane nel sole d'oro con tutte le sue emozioni di questa vita terrena...
    Alla Sig. M. .. diamogli un calcio nel popo'...
  • Annamaria Ribuk il 22/06/2011 12:04
    ... non avrà altro da fare...?????... poveri noi!!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0