accedi   |   crea nuovo account

Gioco di prestigio

E'
la vita
un prestigiatore.

Quando tutto
appare perso
ed il dolore
maledetto serpente
avvolge nelle spire
l'animo
iniettando il suo veleno

quando stremati
sopravviviamo
sconsolati attori
in un film girato
con pellicola in bianco- nero

improvvisamente
rotea
la sua bacchetta fatata
e come il prestigiatore
estrae dalla tuba
il bianco coniglio
essa ci ridona speranze
generando nuovi sogni.


Magica è la vita
sempre ci sorprende...

sgranano i nostri occhi
le sue meraviglie
con lo stesso stupore
dei bimbi
davanti ai giochi
di prestigio.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • LUIGI CARLO ROCCO il 24/06/2011 17:35
    confermo...
    magica è la vita
    sempre ci sorprende..
    Basta solo questo...
    per un disegno nuovo. Ciao!
  • Bruno Briasco il 24/06/2011 17:09
    Il pensiero di Ada è il mio cara Loretta... la vita sa sempre sorprenderci anche quando meno ce lo aspettiamo. Bellissima poesia... sentita... Un abbraccio
  • - Giama - il 23/06/2011 23:15
    Magica è la vita
    sempre ci sorprende...

    sgranano i nostri occhi
    le sue meraviglie
    con lo stesso stupore
    dei bimbi
    davanti ai giochi
    di prestigio.

    meraviglioso pensiero e condiviso, cara loretta!

    Bravissima!

    ciao gia
  • Ada Piras il 23/06/2011 21:26
    Vero, la vita quando meno te lo aspetti riesce a sorprenderti. BRAVISSIMA
  • Giacomo Scimonelli il 23/06/2011 19:24
    bravissima Loretta... mi regali sempre qualcosa... grazie
  • anna rita pincopallo il 23/06/2011 13:39
    è proprio vero la vita ci sorprende sempre come in una magia sia nel bene che nel male ed è proprio questa magica alternanza che ci dà la forza di vivere
  • Don Pompeo Mongiello il 23/06/2011 12:00
    Un plauso particolare per questa tua veramente eccezionale!
  • Fabio Mancini il 23/06/2011 11:59
    Sai, Loretta non credo molto nei giochi di prestigio, però rispetto il tuo poetare che scaturrisce dalla tua sofferenza e dalla tua voglia di comunicare i tuoi sentimenti. Immagina invece, se dal cappello del prestigiatore non esce il consueto coniglio bianco, ma il niente! Ti immagini la delusione? La vita cara Lory è anche questo! Uno spettacolo deludente. Ciononostante, noi povere Anime, abbiamo la fortuna di credere nei sentimenti e nella poesia, oltre che nella fede. Ciò non ci assicura l'eterna felicità, ma ci salvaguardia dalla disperazione e dalla solitudine! Un abbraccio tenero ed un bacio gentile. Fabio.
  • Vincenzo Capitanucci il 23/06/2011 10:03
    Il serpente con la sua bocca cilindrica... tiene in bocca... un adorabile coniglio bianco..
    Ed Alice sgranò gli occhi..
    Brava L'Or..
  • Simone Scienza il 23/06/2011 10:02
    Solo l'esserci è già prestigio,
    e allora perchè non giocare
    chissà quanti trucchi da imparare.

    Bravissima Lor

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0