PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pane e fiato

Mani scure incendiavano sterpi bruciati
di limpido nulla
tranne i tuoi occhi
sapeva di fumo anche l'acqua.

Quando il corteo del paese
mosse il suo funerale
nelle case mancava pane e fiato
per tutti
gl'istanti pativano lenti
senza fatica.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 06/07/2011 11:51
    forte ma toccante complimenti...
  • mario durante il 30/06/2011 17:29
    Bella poetica ed ermetica.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0