PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Muta di parole.

Fiori sbocciano
impotenti
dalla foga di una melodia
stonata.

Ed io mi ritrovo,
muta di parole.

Scavata
superficialmente,
eppure vuota.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

21 commenti:

  • sara rota il 25/05/2007 16:19
    A volte un silenzio dice molto di più di mille parole. Bellissima.
  • roberto mestrone il 25/05/2007 14:51
    Brava!
    Monumento alle illusioni che muoiono.
    (E sinceramente continuo a non comprendere votazioni miserevoli; un 10 per alzare la media, anche se contano i commenti e non i voti: non siamo quì per vender merce..)
    Ro
  • laura cuppone il 11/05/2007 23:13
    molto bella... profonda e intensa... brava. L
  • Franco Limbardi il 11/05/2007 21:59
    bella davvero
  • mariella mulas il 11/05/2007 14:25
    Pochi versi che esprimono lo stupore del silenzio!
    Veramente toccante.
  • Nunzia D'Andrea il 11/05/2007 13:43
    essenziale e reale, brava
  • NICOLA RICCHITELLI il 11/05/2007 11:35
    trasmemtte molto
  • Claudio Amicucci il 11/05/2007 00:08
    Brava! Esprimi senzazioni, disillusione quotidiana
  • Lestat V il 10/05/2007 21:06
    superficialmente non vuol dire che sei vuota del tutto comunque bella poesia
  • Diana Moretti il 10/05/2007 20:13
    Ciao Umberto, quando ci si sente disillusi, ogni cosa sembra non avere più senso, tutto sembra scivolarti a dosso e ci si sente svuotati. Non so se ho chiarito.
  • Diana Moretti il 10/05/2007 20:13
    Ciao Umberto, quando ci si sente disillusi, ogni cosa sembra non avere più senso, tutto sembra scivolarti a dosso e ci si sente svuotati. Non so se ho chiarito.
  • Umberto Briacco il 10/05/2007 18:46
    perdo il senso degli utlimi tre versi
  • ciro la ferola il 10/05/2007 17:32
    più che la poesia, mi piacerebbe comprendere cosa mai ti ha logorato in questo modo... ma qualunque cosa sia, ho compreso che hai saputo trarne il meglio ed è tutto in queste tre strofe.
  • Diana Moretti il 10/05/2007 15:54
    grazie Francesco e Rexia per i commenti.
  • francesco sobberi il 10/05/2007 15:37
    sono stato colpito dall'immagine perentoria e musicale delle prime quattro righe. complimenti
  • rexia argento il 10/05/2007 13:09
    molto bella. scavata e vuota.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0