accedi   |   crea nuovo account

Dimenticare

Come fosse cibo ricercato
l'hai felicemente ingurgitato
gustato e masticato
ma poi ti è venuto da rigettare
finalmente ti sei accorto che era un pasto avariato
niente più di uno stronzo
e difficilmente riesci a espellerlo
ti sforzi
raggruppi le energie
e quando ce la farai
capirai che è un trionfo
una vittoria sul mondo.

E come dopo un successo sulla tavoletta
sarà una sensazione di liberazione
come chi riesce a cacciare dalla sua terra l'oppressore.

Anch'io sto imboccando questa strada
la percorro lentamente
forse un po' troppo
non ho ancora portato a termine l'opera
ma già immagino i sapori
i frutti di questo obiettivo.

Aspetto
e intanto trattengo
quel languorino
un'acquolina
che mi spinge a continuare
a non esitare a dimenticare
è questo il mio fine
tirare lo sciacquone
per lavare i pezzi di sterco
e disinfettare la mia memoria.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Cristina Cirstea il 24/06/2011 12:47
    Sei fantastico Vasily, BRAVO vai avanti cosi molto bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0