PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

“Infiammati lampione”

Infiammati per noi lampione della via,
nell'ora in cui svanisce il sole
sopra un tramonto stanco,
infiammati sui sogni e i passi
di un quartiere imbalsamato
e della gente sua che prega.
Accenditi per i bambini
che vogliono nascondersi,
bagna di luce il marciapiede
perché senza di lei
esso non giunge in nessun dove.
Infiammati oh lampione,
per noi principi scugnizzi
che rallegrammo il mondo,
con le nostre fantasie...
Facemmo ridere le stelle.

Sia luce adesso...
perché fu sera al tempo
perchè da secoli nessuno
ascolta le galassie,
perché lo fecero lontanto i padri del mio spirito.

Infiammati lampione per i figli delle donne,
per chi teme ancor le ombre,
per chi nella luce tua
ha chiesto il pane
seduto sullo sfondo
di un romanzo mai compreso;
infiammati per le puttane,
perché ci sia nel mondo
ancora l'imbarazzo
di una sera da scordare.

Dacci la luce,
dalla alle chiese,
ai cani e a me
che te lo chiedo,
infiammati e racconta
che semmai saremmo persi,
ci sarà da qualche parte
una luce,
un modo
per ritornare a casa.

 

2
9 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 08/05/2012 13:25
    molto apprezzata ciro complimenti

9 commenti:

  • Anonimo il 27/02/2011 17:37
    Una sottile considerazione che troverà altri consenso. Almeno lo spero!
  • Vincenzo Capitanucci il 13/07/2008 17:46
    Accendimi... mio lampione... anche quando il Sole sparisce nella notte... accenditi per tutti... per dar sollievo alla notte... per indicarci fra le buie stelle... la strada di casa nostra... home...
  • celeste il 11/05/2007 21:40
    buono il tuo lampione.
  • rexia argento il 11/05/2007 10:49
    molto, molto bella.
  • rexia argento il 11/05/2007 10:49
    molto, molto bella.
  • Claudio Amicucci il 11/05/2007 00:50
    Toccante, non sono uno scugnizzo ma ho conosciuto la Napoli di tempi migliori. Epoi qualcosa dovrà pure aiutarci a tornare a casa.
  • Diana Moretti il 10/05/2007 12:57
    Buon ritmo, a metà tra una filastrocca e una preghiera popolare. Il ripetersi di "infiammati" ti trascina in una foga cantilenante che si scioglie un poco con "E luce sia.." e poi alla fine. Originale lo spunto del lampione. Bravo. A rileggerci.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0