accedi   |   crea nuovo account

Passo dopo passo

Passeggio, vecchio.
La sigaretta in bocca morbida.
Le mani allacciate dietro la schiena.
Giro la rotella dell'accendino, quasi volessi consumarla.
Passo, zoppico. Passo, zoppico. Passo, zoppico.
La via e' lunga, trafficata. Aspetto ad accendere.
Tanto, volessi ne fumerei anche dieci...
se questo mio zoppicare me lo permettesse.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Gabriele Amoroso il 15/11/2012 00:06
    Concordo con Giacomo Scimonelli.
    Questa poesia lascia riflettere, scritta bene.
    Complimenti
  • Vivian Bonomini il 28/06/2011 02:26
    Grazie mille a tutti per i bellissimi commenti!! =)
  • Giacomo Scimonelli il 26/06/2011 11:11
    mi ha fatto riflettere... originale e bella poesia
  • vincent corbo il 26/06/2011 09:46
    Un'immagine intensa e nitida come un dipinto.
  • Vincenzo Capitanucci il 26/06/2011 08:27
    Bellissima Vivian... forse l'avrei lasciata in forma impersonale fino in fondo...
    Gira la rotella... etcc... ma in fondo il Poeta si identifica con il personaggio.. lo vive..
    di certo la via è lunga... e su questa via zoppichiamo...
    si almeno 10... e non una di meno.. su quella rotella... mi ci sono consumato il pollice... perdendo le mie impronte digitali...
  • Anonimo il 26/06/2011 00:39
    Splendida l'immagine del vecchio paziente e quasi rassegnato a seguire il passo suo..
    Molto dolce il suo pensiero verso ciò che vorrebbe, potendolo, ma che il percorso lungo e il passo rendono vano. Cinque stelle meritatissime!!!!