PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A modo mio!

A modo mio
A modo mio vivrò
in questo mondo dove
l'amaro assillo quotidiano
è indossare l'ipocrisia

o un abito più chic
per fare un certo effetto
su chi non può permetterselo;

a modo mio vivrò
in questo vecchio mondo
arrugginito dove sul sentimento
prevale la ragione

rendendo l'uomo
indegno, capace di ferire...

Ma, a modo mio
ruberò alla luna gli astri e,

sperduta, in un angolo del
mondo eleverò il mio canto

a chi come me
respinge

il male

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • Anonimo il 05/07/2011 10:40
    bellissimi commenti... ai quali mi associo... brava antonietta...è difficile adattarsi a ciò che va contro i nostri pensieri, la nostra morale... bisogna essere più attenti... regalare emozioni... anche con piccoli gesti nel quotidiano... molto BELLA
  • Anonimo il 05/07/2011 00:13
    Chiudi gli occhi e vivi! Questo il senso della tua poesia! Condivido!
  • Dora Forino il 27/06/2011 19:04
    Versi introspettivi dove si evince questi malesseri della società. Che fanno prevalere la ragione al sentimento. E fai bene ad elevare al cielo il tuo canto affinchè prevale il bene. Ciao!
  • Vincenzo Capitanucci il 27/06/2011 08:21
    Molto bella Anto... ruberò alla luna ed alle stelle... la luce.. per vivere a modo mio..
  • denny red. il 27/06/2011 03:03
    Io penso che.. è il modo.. è tutto semplicemente li'.. il nodo.. di un mondo.. poi per il resto.. non basterebbe tutto il mondo...
    Ciaoooo...!! Ant.
  • loretta margherita citarei il 26/06/2011 22:04
    concordo, sempre combattere il male, splendida, sorellina
  • karen tognini il 26/06/2011 20:53
    Bellissima Anto'... Ma, a modo mio
    ruberò alla luna gli astri e,

    sperduta, in un angolo del
    mondo eleverò il mio canto

    a chi come me
    respinge

    il male
  • Anonimo il 26/06/2011 20:00
    Con me sfondi una porta aperta perché anch'io commento e voto, quasi sempre, vecchi e nuovi per incoraggiarli.
    A volte i nuovi non si fanno neanche vedere, e non solo loro, che ringraziano soltanto sotto la loro poesia.
    Per quanto riguarda i vecchi autori, li commento perché conosco il loro pensiero, per amicizia, perchè ne approvo i contenuti, perché diventa un modo per far sentire loro la mia presenza, far comprendere che li leggi, li condividi e sei loro vicina.
    Del resto è così che si interagisce sul sito. Ultimamente, cara Antò, è nata in alcuni l'abitudine, che non depone certo a favore loro, di pubblicare e di sparire. Oppure commentano solo due intimi amici, sempre e solo quelli.
    Antò scusami per averti rubato questo spazio! Tra parentesi, le tue poesie sono sempre molto belle.
  • Antonietta Mennitti il 26/06/2011 19:34
    È giusto quello che dici Paola, e parlando di commenti a tal proposito io credo che si debba anche rispettare anche chi è nuovo su questo sito, anzichè postarli per pura simpatia o scambio FORZATO sempre ai soliti autori. A volte basta anche un mi piace o una stellina in più, un semplice gesto comunicativo e non verbale, da parte di chi non ama commentare o non trova le parole adatte oppure non considera l'opera sufficentemente emozionante... Questo è il mio pensiero!
  • Anonimo il 26/06/2011 18:32
    Poesia molto interessante per il contenuto che permette molte riflessioni. Secondo me il bene genera bene e il male genera male. Chi opera il bene sa, o dovrebbe sempre sapere, che lo sta facendo anche ricevendo il male e non fingere di non vederlo. Il bene significa anche attenzione costante verso gli altri. Per esempio, parlando di poesia può significare ricambiare i commenti, se veramente siamo sensibili all'altro. Piccoli gesti da cui dipendono quelli più grandi.
  • angela testa il 26/06/2011 18:13
    non mi interessa ricevere il male... faccio solo del bene... senza aspettarmi niente...
  • Anonimo il 26/06/2011 17:51
    Credo che non basti respingere il male, ma occorra fare anche il bene ed essere meno ipocrita di quello che siamo. La tua poesia mi piace, ma non la sento vera fino in fondo.
  • vincent corbo il 26/06/2011 16:42
    Questa è anche la mia filosofia di vita: riuscire a costruire il proprio mondo personale anche se non ha nulla a che vedere col mondo circostante dove prevalgono il male e la falsità (per fortuna non sempre).
  • Giacomo Scimonelli il 26/06/2011 16:30
    poetessa completa... non sol d'amore e passione sei la regina...
  • Francesca La Torre il 26/06/2011 16:29
    bella, complimenti, bisogna proprio salvarsi col sentimento e l'amore, in questo mondo in "cui prevale la ragione"Piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0