accedi   |   crea nuovo account

L'attesa del guerriero

E adesso come Achille
prima della battaglia
lucido le mie armi
affinché il sole vi rifletta
abbagliando il nemico.
La luce accecante
trascina pensieri sconnessi
così che possa finalmente
infliggere il colpo maestro.
Dopo tanto agognato pugnar
Eccomi dunque,
son pronto!

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • silvia leuzzi il 15/08/2011 09:15
    È vero Roberto anche io parteggiavo e parteggio tutt'ora per Ettore, sarà per quell'amore spezzato dalla guerra con la cara Andromaca..
  • roberto caterina il 14/08/2011 07:12
    cantami o diva... mi piace questo tornare ad Achille, anche se quando ero a scuola parteggiavo sempre per Ettore..
  • silvia leuzzi il 02/07/2011 23:28
    Grazie ragazzi i vostri commenti mi rinvigoriscono
  • Virginio Giovagnoli il 02/07/2011 16:16
    Breve ma incisiva.
    Saremo sempre pronti anche noi?
    Brava Silvia un augurone.
  • Anonimo il 27/06/2011 21:07
    silvia magistrale brava
  • Aedo il 27/06/2011 17:51
    Il mondo attuale si profila in modo conflittuale e bisogna combattere, per affermare la propria autenticità contro i camuffamenti generalizzati. A volte mi chiedo: dov'è il nemico, se si maschera tanto? Comunque la tua poesia mi è piaciuta.
    Ignazio
  • Anonimo il 27/06/2011 09:15
    Bisogna sempre essere pronti, ma noi non siamo come Achille, almeno lui conosceva bene il nemico, noi forse no, o almeno non sempre.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0