accedi   |   crea nuovo account

Confessione

Mentre d'inchiostro
un candido foglio
ad imbrattar
con inadeguate parole
m'accingevo,
dall'Alto
una Mano
risoluta,
fermandomi,
la rima
in parole
più carine
ed accettabili
cambiar fece.

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • loretta margherita citarei il 27/06/2011 17:17
    ottima, complimenti don
  • Bruno Briasco il 27/06/2011 14:55
    Una riflessione messa in calce. Ottima.
  • angela testa il 27/06/2011 14:36
    bellissima riflessione... profonda e vera... complimenti DON...
  • Ada Piras il 27/06/2011 11:40
    Dice bene Vincenzo! Mi è piaciuta, bravo
  • Anonimo il 27/06/2011 09:43
    ... complimenti per la bella e sentita poesia... l'ho apprezzata carla
  • Anonimo il 27/06/2011 09:00
    Ma sì Don, Dio ci vuole tutti in armonia e tranne chi è, veramente, un figlio o una figlia di mignotta, o forse di satana, dobbiamo cercare di convivere per migliorarci, rispettarci a vicenda e non per litigare e invidiarci l'un l'altro.
  • Vincenzo Capitanucci il 27/06/2011 07:29
    Bravissimo Don... la coscienza che interviene dall'Alto... scrivendo i nostri scritti.. in fondo siamo solo ascoltatori... di una Voce... più profonda e vera della nostra...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0