PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Girasole

Ti osservo dall'alto e vedo che mi segui,
qualsiasi cosa,
faccio mi segui
e come vado via ti intristisci.
 
Io col mio tempo feroce,
impegnato e solitario rimango li immobile.

Ti vedo parlare con la gente, ridere e scherzare.
 
Ad un tratto, quasi impetuosa, entri nella mia vita,
ritorni a seguirmi più da vicino,
ti informi su quello che faccio
ed io che senza forza lascio le cose prendere il sopravvento su di noi.
Sbaglio.
 
Solo ora, dopo mesi, penso a noi e mi sembra di vedere
il nostro amore come un girasole al polo.

Cosi lento che inesorabilmente muore,
non può vivere,  non può seguire il sole.
Rivedo noi,
non potevamo andare avanti,
non avevamo alcuna speranza di riuscire.
 
Alla fine rimarremo noi con le nostre strade e con le nostre vite
senza rincontrarci mai.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • andrea basile il 19/07/2011 17:43
    http://www. facebook. com/event. php? eid=240448272645909
  • andrea basile il 19/07/2011 17:43
    volevo segnalarvi questo evento http://www. facebook. com/event. php? eid=240448272645909
  • andrea basile il 19/07/2011 17:43
    grazie dei commenti volevo segnalarvi questo evento http://www. facebook. com/event. php? eid=240448272645909
  • andrea basile il 28/06/2011 13:35
    grazie
  • loretta margherita citarei il 27/06/2011 16:53
    anali ragionata sull'addio, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0