accedi   |   crea nuovo account

Il buon vino

Stappo, bevo e canto,
ed a volte e' pure santo.
Agrumi, ciliegia o legno,
e il tuo cuore prende in pegno.

Rosso, bianco e rosa,
e alla fine hai una sposa!
Sopra o sotto il tavolo,
stai tranquillo non e' il diavolo!

Quarto, mezzo e uno,
e paura hai più di nessuno.
Cheers, prosit, salute,
e le amarezze son perdute.

 

3
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Eugenio Flajani Galli il 23/08/2014 16:49
    cin cin! poesia che rievoca il giorno della vendemmia come visto nel nostro passato rurale

4 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 29/06/2011 12:38
    Veramente molto apprezzata e piaciuta questa tua eccezionale!
  • angela testa il 27/06/2011 22:58
    mi sono ubriacata a leggere tanta allegria... fantastica...
  • ernesto musiari il 27/06/2011 18:28
    si si, anche due!!!! grazie Karen!
  • karen tognini il 27/06/2011 18:27
    Davanti ad un buon bicchier di vino ci sta bene dopo anche un grappino...!!!! eheheh.. avevo voglia di scherzare
    BRAVO.. MI È PIACIUTA...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0