PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Non c'è verso

Alla fine della salita, arrivo sulla
cima stanco e ferito. Il non salire più
mi ferma in uno spazio troppo stretto.

Percepisco una dimensione che non posso sposare,
intorno ora qui sopra, l'aria mi stende i pensieri,
sento penso cerco, ma lentamente perdo di valore.
Nuvole a forma di altalene mi fanno dondolare
indietro avanti, ecco che allora i miei occhi
si fanno piccoli, e tutto diventa difficile.

Il confronto è confuso, non è facile capire il
non capire, lo spazio è troppo breve qui sopra,
ma capisco, e come sempre mi riprendo i pensieri
da quei letti coperti da strette lenzuola.
Ancora una volta sono sceso ad un fondo.. si,
ma ora.. si, lasciando perdere.. questo mio scritto
tra alture pianure, capire e non capire, già che
ci sono, e sono ancora vivo, vorrei dire.. dire,
e scrivere.. vestire una bella poesia, ma non c'è
verso, sono negato, e vorrei.. visto che sono ancora
quà, ringraziare con tutto il cuore.. voi, Amici.. he,
e perdonatemi se mi presento bene o male, col solito
abito color grigio scuro.. E chiudo riprendendo il mio
scritto, pensando che.. e credo che:
da un fondo.. tutto nasce o muore..
Un Abbraccio e Grazie!!!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

27 commenti:

  • Anonimo il 15/11/2011 06:45
    da un fondo tutto nasce e muore... animo bello animo sensibile come il tuo io ti ringrazio per questo meraviglioso scritto... le tue parole vestono con colori eleganti ciò che scrivi bellissima grande poeta un abbraccio forte carla
  • Anna Rossi il 20/10/2011 23:32
    disorienta tanta sensibilità. riesci ad entrare proprio nel profondo dell'inconscio.. e a portarlo in superficie con una classe da vero poeta!
  • rosanna gazzaniga il 12/10/2011 19:53
    Quel senso di impotenza per traguardi troppo limitati, dove tutto si banalizza, si spegne... Quell'umiltà, così rara: mi presento col solito abito grigio scuro... Molto bella, fa riflettere questa tua!
  • Teresa Tripodi il 01/10/2011 12:44
    ma che bella Denny Grazie... visto che sono ancora quà a ringraziare con tutto il cuore... sono getti sono verità ed è ben vestita sai...
  • Don Pompeo Mongiello il 28/09/2011 15:48
    Un laudo per questa tua veramente bella!
  • Giorgio Cazzante il 04/08/2011 22:58
    molto stimolante... bravissimo!!
  • ignazio de michele il 24/07/2011 20:25
    un continuo rimbombo di suoni e sensazioni... bravo
  • Giacomo Scimonelli il 10/07/2011 07:19
    ''... Il confronto è confuso, non è facile capire il
    non capire, lo spazio è troppo breve qui sopra,
    ma capisco, e come sempre mi riprendo i pensieri
    da quei letti coperti da strette lenzuola.
    Ancora una volta sono sceso ad un fondo.. si,
    ma ora.. si, lasciando perdere.. questo mio scritto
    tra alture pianure, capire e non capire, già che
    ci sono, e sono ancora vivo, vorrei dire.. dire,
    e scrivere.. vestire una bella poesia, ma non c'è
    verso, sono negato, e vorrei.. visto che sono ancora
    quà, ringraziare con tutto il cuore.. voi, Amici.. ''

    grazie a te amico mio per i tuoi scritti...
  • sara zucchetti il 03/07/2011 14:15
    Bravo denny mi piace molto( nuvole a forma di altalena per dondolarsi) questa poesia fa sognare e grazie a te per il finale
  • laura marchetti il 02/07/2011 22:25
    IL TUO VERSO È INCONFONDIBILE... GRAZIE A TE DENNY...
  • Anonimo il 01/07/2011 18:52
    da un fondo tutto nasce o muore... adoro dondolarmi tra le nuvole... sei bravo...
  • Anonimo il 01/07/2011 15:05
    sicuramente leggendoti ti vesti molto bene, esprimendoti divinamente, bravo, grande Poeta, fai arrivare molto forte il Tuo pensiero. ciao Salva.
  • ELISA DURANTE il 01/07/2011 10:09
    Hai reso molto bene lo sconcertante senso di confusione...
  • Anonimo il 29/06/2011 11:20
    Denny le tue poesie sono sprazzi di generosità per chi lette sei un grande bravo e baci
  • Paola B. R. il 29/06/2011 01:14
    Non c'è verso...
    Lo dici tu!!!!
    ... E poi non è il verso
    ma quello che si trasmette!
  • Anonimo il 28/06/2011 18:10
    Qualsiasi strada, in salita o in discesa che sia, così come qualsiasi incontro o rapporto umano, hano tutti e sempre un oltre. Fa parte del gioco del nostro esistere, della nostra realtà. Bravo DennY
  • Dolce Sorriso il 28/06/2011 17:27
    vestire una bella poesia, già questo è poesia... Denny caro io adoro il tuo abito grigio... e il tuo essere dolcissimo e sensibile
    smack.
  • loretta margherita citarei il 28/06/2011 17:13
    sempre splendide poesia, complimenti, sei unico
  • angela testa il 28/06/2011 12:14
    dolcissimo DENNY... in tanti abbiamo un abito scuro... ma il cuore brilla per gli amici... come il tuo brilla per noi... un abbraccio sincero con affetto... rileggendoti mille volte... con gran bene... ti scrivo grazie di cuore... io a te... per l'amicizia... per la gentilezza che hai... se scrivo tutto adesso che ti scrivo la prossima poesia... aspettando una nuova emozione... ciao amico mio...
  • Elisabetta Fabrini il 28/06/2011 12:01
    Mi ha dato l'idea di un congedo... e sarebbe uno sbaglio xkè se davvero unico... hai una sensiblità immensa... grazie a te di tt le tue poesie!
    Ciao Ely
  • Andrea (le tre Botti) il 28/06/2011 11:03
    "sento penso cerco, ma lentamente perdo di valore."
    perdendoci ci ritroviamo! ed è un valore!
  • Anonimo il 28/06/2011 10:51
    Il tuo abito scuro ti contraddistingue e ti dona un fascino poetico unico e insolito. Bravissimo Denny!
  • Vincenzo Capitanucci il 28/06/2011 10:51
    Bellissima Deny...
    Percepisco una dimensione che non posso sposare... dondolando fra l'essere ed il non essere... lentamente perdo il valore...
    ma Tu ne hai Tanto.. in quel luminoso vestito... grigio o-scuro..
    grazie a Te... in un abbraccio...
  • karen tognini il 28/06/2011 10:41
    Semplicemente grazie Denny... ti vogliamo tutti bene...
    Splendido messaggio... tu sei... e non in abito scuro... un uomo molto dolce...

    un abbraccio
    k
  • Anonimo il 28/06/2011 10:32
    scusa doveva essere: * possedere e non possede
  • Anonimo il 28/06/2011 10:31
    Proprio vero... da un fondo tutto nasce o muore. Si affidano speranze al cielo e si accompagnano a morire nel loro volo verso il basso, ma dal basso fioriscono nuove energie che, con discrezione prendono corpo, prendono la vita, per nutrirsene e... salire. Non c'è verso? Ne hai un infinità! I tuoi versi sono il riparo delle emozioni, quadri d'Autore che tutti noi "rubiamo" con gli occhi pur di possede... Dimenticavo, il grigio, ti sta DIVINAMENTE!!! Un abbraccio
  • Anonimo il 28/06/2011 10:21
    Non c'è mai fine all'ascesa... una volta in cima si inizia un nuovo percorso grazie ad una nuova visione, dettata da una prospettiva diversa! Si muore tante volte nel corso della vita e si rinasce tante volte, non esiste un ripetersi perchè si è diversi in ogni istante. Non c'è verso... ci sono tanti versi che tu sai esprimere molto bene emozionandomi ogni volta e ogni volta sorprendendomi!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0