PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tenebra

Notte. Tardi. Sono qui ma non ci sono.
Rimpiango il passato,
odio il presente,
maledico il futuro.
Tu hai raggiunto la tua meta,
io sono sprofondata nell'oceano.
Sei tornato polvere,
sono rimasta pietra.
Tu non ci sei, ma ti vedo..
io ci sono ma non mi vedono.
Invisibile il mio corpo,
schifosa la mia anima,
torbido il mio cuore.
So che ci sei, ti sento, ti percepisco,
non te ne sei mai volato via
lasciandomi nella ridondanza della vita.
Tu esisti, io no.
Flash, allucinazioni, ricordi,
mi tormentano, mi assillano, mi ributtano
lì dove sono già stata, una volta, con te.
In quel mondo che era nostro, mio e tuo.
Ti ricordo... la mente ormai è offuscata
sei nitido ma non riesco a vederti..
.. sei tenebra..
Te ne sei andato e non mi hai atteso.
Vieni a riprendermi tenebra.
Sono qui ma non mi vedono.
Solo tu puoi.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Uglisse il 24/09/2011 20:47
    in questi casi non si sa se maledire chi ci ha abbondanato o maledire noi stessi che abbiamo permesso ad altri di pervaderci così profondamente.
  • mario durante il 29/06/2011 23:04
    Perchè sei così turbata, hai sofferto molto evidentemente, la tua poesia è carica di sofferenza. Rinasci nella luce.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0