accedi   |   crea nuovo account

Profondamente Io

Giunge
non so come e quando
si libera nella triste immagine
d'un salice piangente
note invisibili dell'eterno sentire
e pulsa contro le pareti
di cellule creative
dolce speranza
del mio io nascosto
e s'espande impetuoso
profondamente
- creando poesia -

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • roberto caterina il 19/08/2011 19:29
    Bella la chiusa che non può che essere un inizio
  • mario durante il 22/07/2011 17:55
    Un'esplosione di energia armonica nel pensiero.
    Bravo.
  • Ada Piras il 01/07/2011 14:30
    Dolce speranza di aiuto... la poesia
  • Fabio Mancini il 30/06/2011 23:08
    Magnifica! Bravo, Giuseppe! Ciao, Fabio.
  • loretta margherita citarei il 30/06/2011 22:15
    e la crei bene la poesia splendida peppì
  • Alessia Torres il 30/06/2011 13:28
    La poesia che nasce d'improvviso e senza chiamarla. La poesia è spontanea luce del cuore. Splendida.
  • Kiara Luna il 30/06/2011 11:55
    Il mio "io" si è perso non so dove Giuseppe... e se lo ritrovo vorrei stesse meglio di me...
    bella poesia veramente sentita
  • Anonimo il 30/06/2011 11:41
    Molto bella Giuseppe... giunge nel momento meno atteso... ma quando arriva è veramente poesia perché nasce da dentro!
  • Vincenzo Capitanucci il 30/06/2011 11:21
    Quell'Io profondo... immenso creatore di Poesia... a cui i Poeti... devono Tutto...

    Bellissima Giuseppe... Verità Assoluta...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0