accedi   |   crea nuovo account

Immaginare

Profumano di libertà che non ricordo
l'estati
che par sian fatte per chi può volare
cuore della mente
oltre la pelle sotto il sole
oltre lo spazio che separa il giorno dalla notte

il mio destino
è nella ruggine del tempo
privo d'ali
dov'è solo terra dura da innaffiare
dove anche un fiore stenta
dove la vita scorre in lontananza
nei rombi dei motori e nelle voci di chi parte
e, immaginare il mondo
da dietro una finestra aperta sulla fantasia,
spossa, ad ogni attimo che passa
corsa estenuante d'un miraggio che sbiadisce

fisso la polvere sui mobili che torna senza sosta
statico giro della giostra
copia su copia, in bianco e nero.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 01/07/2011 08:16
    bella... bella e bella
  • loretta margherita citarei il 30/06/2011 22:10
    ripetività e conseguente noia, bellissima
  • Anonimo il 30/06/2011 16:28
    Un ritmo della vita che si ripete di continuo e che fa degli eventi una copia in bianco e nero di quelli vissuti prima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0