accedi   |   crea nuovo account

Pucky

Sospeso nell'acqua
sembri osservarmi
Il tuo mondo
un cubo di vetro
una piantina
sassolini azzurri
Sembri felice
forse lo sei
Non conosci che quello
non sai di onde e compagni
di giochi comuni e di amori
né conosci tempeste ed agguati
Un po' di cibo al mattino
cambio d'acqua il venerdì
e sguazzi leggero e beato.
O mi sembra.
Chissà se il mare ti manca
se ci sei nato
se ne conservi memoria
e mi fissi per dirmi
la tua nostalgia.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • carmela marrazzo il 05/01/2013 19:58
    eh... purtroppo il mio Pucky è morto a giugno... mi è dispiaciuto moltissimo. Ora nel suo cubo di vetro nuota Senofane... più pigro di lui ma tanto tenero lo stesso.
    grazie Fabio, grazie a tutti per i bei commenti
  • Fabio Magris il 05/01/2013 19:48
    Una poesia su un pesciolino... mi piace, si, mi piace. È bello considerare anche le piccole cose. Mi piace quel "sembri felice, forse lo sei"
    e "O mi sembra" e "Chissà..." Chissà cosa c'è nella testolina di un piccolo essere. Sicuramente piccole cose, ma...
  • Dora Forino il 06/07/2011 12:10
    Delicata e tenera questa tua sul pesciolino Puncky, lo guardi con tenerezza,
    guardandolonel suo piccolo cubo di vetro, e ti chiedi se gli manca il mare
    e se ne conserva memoria. E in questo nostalgia, affondi memoria, del tempo passato.
    Un tenero quadretto! Un abbraccio.

  • laura marchetti il 01/07/2011 20:46
    E QUELLO CHE PENSO ANCH'IO IL NOSTRO IMMENSO AMORE A VOLTE POTREBBE ESSERE UN SANO EGOISMO... MA CHE ALTERNATIVE AVREBBE?
  • Giacomo Scimonelli il 01/07/2011 11:56
    dolce dedica con una chiusa malinconica... molto bella
  • Anonimo il 01/07/2011 09:25
    ... tutto ugiale! Dedicata a loro. Io ho pesci che nessuno voleva, sai quelli rossi. Sono con me da 6 anni, sono ciccioni e mi riconoscono. Chissà...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0