PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ombre di sangue

Gelide ombre di sangue
del tiranno di sempre
vi vedo passare
gambe sconosciute
e nessuno vi ferma
morti di una lotta
di cui non siete i lottatori.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Claudio Amicucci il 28/06/2007 14:46
    Grazie Sara e Francesco: l'animo mio piange da sempre perché nel tempo le guerre sono purtroppo aumentate e sono sempre più sanguinose. La rabbia è tanta, ma cosa fare?. Ciao Claudio
  • sara rota il 28/06/2007 07:58
    Sembra una dedica ai nostri soldati, costretti a combattere una guerra che non avrà mai fine...
  • Claudio Amicucci il 12/05/2007 23:36
    Grazie Roberto: tieni presente che sono liriche scritte trs il 1965 e il 1967
  • roberto mestrone il 12/05/2007 10:14
    Bravo Claudio,
    Molto amara la tua lirica..
    L'angoscia che genera la prepotenza dell'uomo è da te ben poeticamente sintetizzata; se seguirai i miei passi, la ritroverai in un mio componimento che presto verrà pubblicato:
    Ciao..
    Ro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0