PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'oggi

Estrapolando
versetti
dal libro dei Veda

un giovane "guru" indiano
dai lunghi capelli sciolti
cuoceva i Suoi vermicelli
in un brodo di giuggiole

ogni tanto
sotto un albero di Sambuco

controllava
in borsa

sul suo computer portabile

l'andamento
delle sue azioni

investite in santità

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 02/07/2011 17:01
    Un plauso per questa tua tanto tanto bella!
  • Anonimo il 02/07/2011 00:37
    Scagli il portatile chi non ha peccati Insuperabile giocoliere.
  • Anonimo il 01/07/2011 23:00
    purtroppo anche loro si sono adeguati Vincè... hai detto bene un abbraccio
  • Anonimo il 01/07/2011 21:25
    Con l'arco della chiarezza hai scagliato la freccia dritta verso il centro!
    Il podio è tuo! Fantastica, terribilmente vera.
  • Anonimo il 01/07/2011 20:06
    Brutti tempi questi per le azioni investite in santità... specie se a sostenerle sono i vermicelli in brodo di giuggiole nutriti coi versetti dei Veda! Vincè... veda un po' quel guru di trasferirisi in padania, terra di conversione e capitale della borsa e di grandi borsoni.
  • silvana capelli il 01/07/2011 16:22
    quelle in santità, sono le più belle azioni che non perdono mai il loro valore inestimabile nella meravigliosa banca dell'Amore di Dio! molto bella... un caro saluto
  • karen tognini il 01/07/2011 16:17
    ahahahah...è cosi' caro Vincenzo.. non esistono persone di uno spirituale unico... o persone completamente buone ( a parte Te )... .. il Dio denaro eh si.. gioca in borsa...

    k

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0