PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fragore

Jack mi sorrise dal finestrino
mentre un serpente umano mi attraversava
la vista
ricordo di non averlo visto più
abbandonarmi
né tornare a sussurrare il mio nome

Le stole profumavano di gelsi
le lune si accaparravano le notti
un lupo sordo ululava a stento
ed io non capivo

Emily mi trovò nuda
accovacciata sul mio sogno come chioccia
carezzò inconsapevolmente le mie ciglia
si sedette anche lei bianca meraviglia

Mai più abbandonò le mie frattaglie
né il mio cosmo racchiuso in poche sillabe
ed ogni volta che sento il fragore dello sboccio
quel fiore bagna ogni mia cellula

Sale fino a mezzanotte
questo sole caldo di raggi
che come spine e aculei mi colpiscono
dinanzi al Tutto io
risorgo
dinanzi al Tutto io
dipano

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • laura cuppone il 12/07/2011 20:08
    ringrazio tutti!!!!

    x Sam.. idem!
  • Samuele Scagliarini il 11/07/2011 14:07
    Mamma mia!! Mi mancavi Lau!
  • Anonimo il 04/07/2011 14:06
    Laura, anche in "semi prosa" sei alti livelli. Che bella!!
  • Dolce Sorriso il 03/07/2011 22:55
    troppo bella!!!
    bravaaaaaa
    smack.
  • Luca Bianchi il 03/07/2011 20:47
    carina =) di mio gradimento ^^ brava
  • Sergio Fravolini il 03/07/2011 18:57
    Molto bella mi piace.

    §Sergio
  • loretta margherita citarei il 03/07/2011 16:29
    splendida "da spoon river" complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0