PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Apparente

Rimango così,
attonita ed immobile
difronte a questo vetro rotto
fissando il cupo riflesso di questa vita...
Rivivo frammentariamente
ricordi sfuggenti di attimi indelebili,
oramai lividi nell'animo..
Lentamente rivivono i ricordi
di un tempo ora giunto alla sua fine..
.. Ed affiora così,
questa strana malinconia
forse ancòra una volta
unica ancora in questo mare d'incertezze..
Ed io per te
così sprezzatamente diversa,
ora stanca ed affranta
per aver voluto esser oggi
tipicamente autentica..

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • ELISA DURANTE il 04/07/2011 08:33
    Essere autentici è quanto rimane quando tutto sembra smarrito, ma è ciò che ci consente di vivere con dignità ed è l'unico percorso per una felicità interiore
  • Giacomo Scimonelli il 04/07/2011 07:43
    dolcezza in versi intrisi da malinconia e tristezza... ma con una chiusa che fa onore a chi vuol restar se stesso... come hai detto tu...''autentica''
  • Anonimo il 03/07/2011 20:30
    Bellissima, strazia il cuore pensare che, con ancora tanto tempo da vivere, la vita tenti di spezzarti... un colpo di reni, e sopratutto autenticità... e sarai sempre vincente!!!!!
  • Menichetti Serenella il 03/07/2011 19:17
    E affiora così questa strana manconia... bella e amara.
    Ciao. Serenella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0