accedi   |   crea nuovo account

Regina nera

Scacco Matto.
Al (ex) re.

Le bambine
mi sussurrano
di
Lei.

Regina nera.

In fallo tra due bastioni,
si accoccolano
fino a sembrare due spilli.

E nell'ombra del castello,
aspetto,
Regina nera,
che ci vengano restituite
per il finesettimana.

 

1
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 04/08/2013 14:07
    molto apprezzata.. complimenti.

7 commenti:

  • Carlo Diana il 08/05/2012 23:14
    gioco a scacchi. a me sembra la metafora del padre assente (re matto). Un gioco fra donne. Le tue poesie sono molto particolari, Dentro sembra inciso un carattere decisamente forte. belle.
  • Matteo Contrini il 29/07/2011 13:49
    Complimenti Diana, mi piace il tuo stile, per niente banale, ma anzi ricercato e originale!
    Mi piace leggere le tue poesie!
  • Menichetti Serenella il 05/07/2011 21:44
    Una poesia che affronta il tema della famiglia allargata in maniera originale. Brava!
  • Menichetti Serenella il 05/07/2011 21:42
    Una poesia che affronta un tema attuale in maniera originale e con stile- Brava
  • Menichetti Serenella il 05/07/2011 21:41
    Una poesia che affronta un tema attuale in modo originale. Mi piace molto.
  • Diana Moretti il 04/07/2011 12:15
    Grazie dell'attenzione Elisa. Sicuramente in quanto poesia più personale, è venuta più criptica. Forse avrei dovuto scegliere un titolo che desse una chiave di lettura, tipo "divorzio" o "ex moglie", perché in pratica lo scopo era (o dovrebbe) trattare la condizioni dei figli di coppie separate che si trovano a dover fare i conti con due famiglie "ricostituite" quella della madre (col nuovo compagno) e quella del padre con la nuova compagna in cui il ruolo di "regina nera" viene assunto prima dall'una e poi dalla seconda figura femminile. Ciao!
  • ELISA DURANTE il 04/07/2011 08:56
    Dà un senso di angoscia... ma ti confesso che non l'ho capita!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0