accedi   |   crea nuovo account

Solo per voi

Figli miei
amici del mio sangue
gioie volute...
Vivete ignari
del dono ch'io oggi vi presento
Vita della mia vita
vi offro la mia
in cambio di un sorriso
in cambio del tepore delle vostre mani
che al chiudere degli ochhi
ad ogni notte
io sento sul mio viso freddo e stanco.
Figli adorati
assieme ad altri ancora
ch'io forte avrei voluto...
E il rivivervi ogni giorno
lontano
forzato
mi tempra duramente
e fa si che vita ancora sia
per me
che sono ricco d'immagini e colori
dei vostri visi belli.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Dora Forino il 05/07/2011 17:49
    Una poesia dedicata ai figli amici del mio sangue
    gioie volute... ma
    Vivono ignari del dono ch'io oggi vi presento e il solo pensiero
    di viverli in silenzio, fa si che la vita ancora sia
    per me
    che sono ricco d'immagini e colori
    dei vostri visi belli.
    Intensa e nostalgica.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0