username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Vecchiaia

Immagine allo specchio
d'un volto d'un vecchio.
O specchio che inganni
al mio respiro t'appanni.
Torni a me con un colpo di mano,
con l'immagine d'un volto
che non ha più nulla d'umano.

 

2
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Rosarita De Martino il 11/10/2015 19:55
    È opportuno chiamare la vecchiaia "sorella" perchè ci apre le porte dell'eternità. L'importante è vivere in pienezza la vita che ci è stata donata. Cari saluti. Rosarita
  • bruna lanza il 13/09/2012 15:55
    un volto che è umano, ogni ruga racconta di un viaggio, racconta di un tempo vissuto, piaciuta
  • Anonimo il 08/12/2011 14:21
    Cio' che lo specchio riflette e' solo la nostra anima...
  • karen tognini il 05/07/2011 21:15
    Guarda bene... sei ancora Tu con il tuo vissuto.. le rughe fanno gli uomini affascinanti!.. vale meno per noi donne...
  • anna rita pincopallo il 05/07/2011 20:40
    piaciutissima bella... la vecchiaia una tappa della vita che in fondo sa di buono... bravo
  • Anonimo il 05/07/2011 17:28
    bella ed intensa nello stesso tempo malinconica e triste... bravo dante
  • Menichetti Serenella il 05/07/2011 16:54
    Esagerato! " più nulla di umano"lo specchio rimanda solo l'immagine di un volto vissuto!
    L'umanità rimane inalterata anche a cento anni. Simpatica.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0