username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ci sono giorni

Ci sono giorni
di grano
e girasoli

giorni di magiche attese

giorni adorni di sole
e salsedine

nel mare dei miei sogni

Ci sono giorni
non vedi l'ora tramontino!

dove i miei occhi
lacrimano

petali di sale

Giorni
di ricordi amari

rossi
di bollente rabbia

per tutto ciò che non capisco

di questo mondo alla rovescia

In quei giorni

vorrei solo dormire
vorrei solo il silenzio
vorrei solo carezze

Ma per fortuna
ci sono giorni

dove tuffo il mio sguardo nel tuo

annegando insieme

nella tenerezza

dell'ultima stella del mattino

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Bruno Briasco il 09/07/2011 15:04
    Ci sono giorni neri... fanno parte della vita. Ma per fortuna, come hai scritto tu:
    "dove tuffi il tuo sguardi nel suo
    annegando insieme
    nella tenerezza
    dell'ultima stella del mattino".

    Brava
  • Anonimo il 07/07/2011 00:10
    Ci sono giorni e giorni ma ci sono anche momenti e momenti in cui siamo noi a non riuscire ad imprimere qualcosa di positivo ai nostri giorni, in cui non riusciamo ad amare e a sentirci amati. Forse è proprio questo contrasto a farci apprezzare il valore dell'amore vero!
  • loretta margherita citarei il 06/07/2011 19:35
    così e la vita, altalena di gioia e dolore, originalissima karen
  • Maria Teresa il 06/07/2011 18:28
    Grande Karen, questa poesia è davvero bellissima, come te nella foto che hai messo.
    Complimenti per tutto quanto.
  • rea pasquale il 06/07/2011 17:41
    ci sono giorni che leggo le poesie di karen, semplici e fresce, e di colpo la vita mi appare meno complicata e dura.
    Un saluto dolce karen.
  • Giuseppe Bellanca il 06/07/2011 13:31
    ci sono giorni che vorremmo essere degli struzzi, ma poi alla fine ci ricordiamo di essere umani e torniamo a ragionare...
    bravissima... Karen... ciao
  • Anonimo il 06/07/2011 11:42
    Bellissima Karen, mi ha fatto ricordare un sonetto di Michelangelo (caro m'è il sonno e più l'esser di sasso mentre che il danno e la vergogna dura, non veder, non udir, m'è gran ventura, perciò non mi destar, dé, parla basso!). Si ci sono giorni che vorresti... ma vanno vissuti anche quelli. Brava!
  • Vincenzo Capitanucci il 06/07/2011 11:31
    nella Tenerezza e la dolcezza di Venere... per i pagnani... o in Cristo per i più religiosetti... poco importa la Poesia è splendida... e ci sono giorni e giorni... magici.. o di ricordi amari... ma per fortuna hai Karen... un tuffo di Sole negli occhi...
  • carmela marrazzo il 06/07/2011 11:28
    la vita è così, gioie e dolori... ma sono i giorni delle lacrime che fanno maggiormente apprezzare quelli del sorriso.
    molto piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0