username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Teatro scorrente dall'ingresso gratuito

Camminando nel centro della strada
tutta l'attenzione del mondo
converge verso te

case fari macchine clacson

persone

come se Tu fossi l'immenso
peso
d'un verso sperduto

perduto
in goccia di rugiada
da un piuma d'Angelo

restio
ai clamori
in folle "claque" interna
rasento i muri

volando nascosto
su di un battito di tetti

portato
in tegola

da un impluvio leggero di stelle

scivolo
in un Atrio d'Amore

cavità fiorite da soleggiate Resede

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

una piuma d'Angelo...


0
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vega Roze il 27/10/2013 09:13
    Questa è la poesia di un gatto, suoi i passi felpati, sua la movenza elegante e lo scatto improvviso. Veramente bellissima.
    Complimenti.

8 commenti:

  • Anonimo il 07/07/2011 23:23
    mi associo a salva... atrio d'amore... cavità fiorite da soleggiate Resede...
    devo trovare nuovi aggettivi coniare nuove parole per dirti sempre la stessa cosa molto bella...
  • Anonimo il 07/07/2011 20:44
    Vincé, secondo me tra un po' tocca chiamare i pompieri, ma bisogna farlo in fretta perché quando scoppiano gli incendi è pure difficile trovarli... tanti stanno nei re-sedi circondariali al fresco dei tetti per riparare gli automezzi.
    Quando l'amore riesce ad elaborare pensieri e parole così insolite vuol dire che si possiede qualcosa di diverso dagli altri.
  • Anonimo il 07/07/2011 17:02
    Secondo me sei un fuoco d'amore, che non si spegne mai, bravissimo Vincenzo
  • Bruno Briasco il 07/07/2011 13:24
    Come dice Elisabetta "tu vivi d'amore" e l'amor ti ripaga, impareggiabile cantacuori.
  • Elisabetta Fabrini il 07/07/2011 12:17
    Tu vivi d'amore... schivo dal rumore della vita... il tuo paradiso è nel tuo cuore...
    Bellissima Vi... Smack anche a te!!
  • Anonimo il 07/07/2011 10:21
    Nel teatro della vita, la scena è il vero protagonista, gli attori sono solo marionette. E noi, gli attori, ci cerchiamo un porto tranquillo.
  • karen tognini il 07/07/2011 09:45
    Bellissima Vincenzo...
    sei la persona più sensibile che abbia mai conosciuto...
    una piuma d'angelo vola nel tuo cuore...
  • Isaia Kwick il 07/07/2011 09:22
    Bella, mi immagino il resede soleggiato, descritto come una cavita', perche' spesso sono proprio cosi' , delle cavita'.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0