accedi   |   crea nuovo account

Notte d'Inverno

Notte non m'illumini
coi tuoi fulmini di grigio
sei caduta tra i battiti?
O sono stagioni sterili?
Su che cieli si stagliano
i tuoi tronchi secchi
i campi brulli
i lampioni freddi
i frutti dei miei anni
insensati? Deportati?
Cancellati dal mio occhio
dilaniati dal buon senso.
Vorrei poterti credere,
Notte, come un tempo!

Eppure l'Alba piange
per me lo stesso tormento.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • laura cuppone il 12/07/2011 17:43
    100 e 1000 stelle per questa bellissima, melanconica, dolceamara notte d'inverno...
    Lau

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0