username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Inchiostro al miele

M'adagio sotto cieli
che non conosco (mento!)

Mi stendo, attendo.

È ora di ballare (o dormire?)
Le mie dita danno un nome
ai tuoi capelli, la tua nuca!

Ti credo, è un sogno,
m'imbroglio.

Non è miele quel che sento
(allora cosa?)

Un foglio! Sto leccando un foglio!
Fumando il mio tempo.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • laura cuppone il 09/07/2011 09:45
    Ps. davvero ci si capisce di più ?
    Mah...
  • laura cuppone il 09/07/2011 09:44
    Un sapore a volte dolcissimo quello... delle parole, sensazioni tradotte e immagini da assaporare...
    Che bella Sam.
    Lau
  • Samuele Scagliarini il 08/07/2011 16:13
    De gustibus, amicizie virtuali, o forse anche solo per il fatto che tra coetanei ci si "capisce di più" direi, non so! Mi fa piacere se ti ha colpito... grazie!
  • teresa... il 08/07/2011 16:03
    ma è stupenda non capisco perchè le poesie che davvero meritano di essere gustate lette rilette assoporate siano poi le meno lette. mi è piaciuta tantissimo bacio grande
  • Vincenzo Capitanucci il 08/07/2011 13:22
    Bellissima Samuele.. meravigliose immagini...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0