PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Primavera

Vagano persi nell'aria
spinti da vento irrequieto
buffi batuffoli bianchi
di vita essi sono segreto.
Si librano in morbidi voli
mischiandosi in giochi festosi
dei candidi gattici irti
son essi secreti amorosi
E ondeggiano folte le chiome
in tremule danze tribali
tra frivoli raggi di sole
odoranti di freschi frondali.
Rincorre la candida neve
un bimbo festante in un prato
che ride gridando a gran voce:
"L'inverno ormai se n'è andato!"

 

1
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Salvatore Masullo il 03/02/2013 15:33
    Bellissima descrizione del ritorno al tempo che inebria, della stagione che cambia e delle emozioni offerte dagli elementi naturali. Bella"

6 commenti:

  • Emanuela Corciulo il 20/11/2008 14:27
    molto allegra!
  • elenio pallini il 17/05/2007 04:30
    un po' Rodari, un po' Carducci... un po' retrò, ma tuttavia simpatica
  • Sabrina Del Prete il 15/05/2007 12:13
    grazie per la calda accoglienza
  • A. il 14/05/2007 17:47
    bella poesia abrina.. mi piace il tuo modo di scrivere... a rileggerci.,..
    A. M.
  • Anonimo il 13/05/2007 10:21
    Bravissima, scrivi divinamente. Ciao
  • roberto mestrone il 12/05/2007 20:52
    Brava Sabrina..!!
    Quadretto... profumato di una primavera incalzante..
    Simpatica anche la tua ricerca della rima; è raro ritrovarla in una giovane poetessa...
    Tornerò a leggerti..
    Ro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0