username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Libera l'anima da uno stagno di lacrime

Quando
appoggi la testa
sulle mie gambe

e chiudi
gli occhi

accarezzando
con mano leggera
i Tuoi capelli

sprofondo
nel Tuo viso

Se volete percepire
partecipando
al mio sentire

dovreste entrare nel corpo del mio cuore
in punta di piedi con ali d'Amore

-non posso trasmettervi né la forma né la forza di questa esperienza-

come si entra in un piccolo tempio celeste
fuori dal tempo

sperduto
in mezzo ad una giungla di orchidee indorate dal sole

avete
caldo
siete la stanchezza stessa
di un lungo camminare
attraverso una notte insonne

l'umidità
ha l'odore della vostra pelle
i vestiti ne sono bagnati
i capelli incollati alla fronte

è
un posto fresco
profumato dalle spirali volteggianti di bastoncini d'incenso

accogliente di vita

illuminato dalla devozione
di mille piccole candele
palpitanti

12

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Anonimo il 20/12/2014 20:35
    Interessante, coinvolgente viaggio nell'Anima!
  • Giacomo Scimonelli il 10/07/2011 07:27
    ''... pregherete
    a mani giunte
    strette fra di loro con forza
    come se nella vostra vita non si fossero mai
    veramente incontrate
    piangerete tutte le Vostre lacrime
    tutte quelle trattenute temute
    per anni e anni
    fino ad esaurirle in una esaltazione di gioia...''

    complimenti POETA
  • Anonimo il 08/07/2011 18:41
    Sensazioni di abbandono totale che solo gesti semplici ed elementari possono produrre in noi se fatti con amore, se percepiti con amore. Tutto è armonia se in noi regna l'armonia. Vincé, la trovo stupenda!
  • Sergio Fravolini il 08/07/2011 18:08
    È un'opera che alla prima lettura appare molto vivace. E leggendo ancora rapisce ogni sentimento.

    Sergio
  • Daniela Bonifazi il 08/07/2011 14:47
    Meravigliosa e coinvolgente! Veramente bravo!
  • silvia ragazzoni il 08/07/2011 14:31
    straordinaria Vincenzo!!!!... Amore puro... dollcissima ed emozionante da morire!!.. bravissimo!!
  • Samuele Scagliarini il 08/07/2011 13:14
    Concordo con Maurizio! Gioia allo stato puro, quasi da venire meno!
  • Antonietta Mennitti il 08/07/2011 11:52
    A volte Vincent, quando la poesia emoziona, ti trasporta nel mondo dell'autore, sino a congiungersi nel suo sentire... Bravo bis!
  • Annamaria Ribuk il 08/07/2011 10:56
    ... la sofferenza è in noi che non conosciamo bene l'Amore...
  • Anonimo il 08/07/2011 10:38
    È una delle più appaganti poesie d'amore che ho letto. Bravo.
  • Ada Piras il 08/07/2011 10:23
    L'ho liberata si è fatta farfalla. BELLISSIMA!
  • karen tognini il 08/07/2011 10:19
    Lei
    in tutta la Sua nudità d'anima
    riposa

    adornata da una coreografia di petali rosa e vestita da invisibili canti azzurri

    Mi hai portata in punta di piedi dentro il tuo sentire... un'emozione unica mi ha accarezzata...!!!
    sei meravigliosamente bravo Vincenzo!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0