username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tu che mi hai preso il cuore

Oggi la luna
si é spenta,

oggi una parte di me
se n'é andata,

ho bussato alla soglia
del cuore,

ma tu me l'hai estirpato
nel notturno scemare del
giorno,

quando il suo canto era
infinito;

quando si schiudeva
stanco, sommerso dall'incanto
di un amore solo sognato...

In una lacrima sospesa
in cui era racchiusa

la mia ultima
chimera!

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 21/08/2011 11:31
    È un piacere per me leggere le tue opere... intrecciate l'un l'altra, con un unico e indelebile pensiero di amore non corrisposto.
  • Bruno Briasco il 10/07/2011 10:52
    Il tuo poetare è elegante, vero, sincero. Mi piace
  • Anonimo il 10/07/2011 09:39
    unsogno strappato via... un cuore infranto bella e sofferta complimenti
  • Vincenzo Capitanucci il 10/07/2011 07:33
    Bellissima Tonia... me l'hai estirpato... luna nera... quando il mio canto... si schiudeva all'infinito...

    ma mi sembra che non è stato una chimera... il Tuo meraviglioso cantare è rimasto... Sirena di un mare solitario...
  • Giacomo Scimonelli il 09/07/2011 21:31
    poetare elegante.. sempre chiaro e diretto... un piacere leggere i tuoi versi...
  • Ugo Mastrogiovanni il 09/07/2011 17:59
    Una sintesi commovente di storia e realtà, racchiusa nella finezza del porgere e nella spontaneità di poetare.
  • - Giama - il 09/07/2011 17:06
    splendida poesia, tratti delicati per rappresentare quell'amore perduto racchiuso nell'incanto di un'ultima lacrima!
    bravissima e un caro saluto!
    ciao Gia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -