PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vecchi

Ossa che si muovono stanche
rimbalzati da un ufficio all'altro...
... trascurati...
che fanno la coda all'ufficio postale
o dal medico di famiglia,
... non per loro,
ma per nipoti, figli, parenti...
"postini a servizio" per il solo piacere di essere.

Ma i vecchi,
con la loro proverbiale pazienza,
da nonni consunti,
guardano con occhi diversi,
non giudicano,
anzi...
ricambiano il "loro" favore con un sorriso
per sentirsi utili in qualcosa,
e dietro le rughe scavate sul volto dal tempo,
nel loro guardare la vita ormai da spettatore
... sanno solo dare...
in cambio di un po' di considerazione,
e a volte anche di un finto amore,
fanno di tutto...

... anche la spesa.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

83 commenti:

  • augusto villa il 13/12/2013 19:27
    Triste... ma del resto.. lo e- la realta-... Tu la descrivi molto bene! ---
  • Bruno Briasco il 26/10/2011 18:19
    Lo so caro Alessandro... è dura, ma purtroppo vera. Grazie del passaggio e del commento graditissimo
  • Alessandro Guerritore il 26/10/2011 18:12
    Decisamente amara questa tua opera.
    Cinica, fredda, ma vera!
    Crudeli versi che non si risparmiano.
    Bella per questo!
  • Bruno Briasco il 09/08/2011 19:49
    Un caro saluto a te carissima e grazie del passaggio come del commento
  • Anna Raccardi il 09/08/2011 19:42
    fanno tutto anche la spesa, molto bella, per fortuna che ci sono i nonni, belle parole espesse con molto sentimento, ciao
  • Bruno Briasco il 05/08/2011 12:23
    Ciao Fausta... (ti prego dammi del tu...) sono semplicemente un uomo "vissuto" e che osserva quanto mi gira attorno. Ti ringrazio dei complimenti e del commento più che gradito. Ricambierò tale cortesia. Un grazie ancora ed un abbraccio
  • FAUSTA PASQUINI il 05/08/2011 08:40
    é bellissima e capisco che lei ha un grande cuore è raro per un uomo
    ciao Fausta
  • Bruno Briasco il 03/08/2011 19:30
    ciao caro Andreasi... che piacere sentirti! Un caro abbraccio
  • Anonimo il 03/08/2011 17:14
    Poesia toccante.
    Bella, bella.
  • Bruno Briasco il 31/07/2011 16:32
    Non sapevo della statistica ma non faccio fatica a crederci. Grazie di essere passato e di ricordarmi. Un caro abbraccio fraterno
  • Anonimo il 31/07/2011 15:29
    Una poesia che ben rispecchia la realtà degli anziani che, specialmente in Italia, tengono in piedi la famiglia con i mille servizietti e con la loro generosità nel dare.
    Pare che senza nonni( cito una statistica) i servizi sociali italiani crollerebbero... mica scherzi.
    La vecchiaia è una stagione della vita nella quale finalmente ci si può permettere di dare molto... in tutti i sensi. Ciaociao Bruno, e bravissimo.
  • Bruno Briasco il 30/07/2011 18:27
    @ Vania: è bello leggere anche te carissima. Scusate il ritardo ma ho avuto problemi col pc. Hai ragione sui nonni. Io imparo dagli "anziani" alla Casa di Riposo dove opero volontariato e posso garantirti che hanno ancora molto da insegnare... su tutto! Un grazie per la tua attenzione cara Vania e... a buon rileggerci
  • Bruno Briasco il 30/07/2011 18:24
    @: Enrico:la tua testimonianza mi ha fatto venire il magone alla gola... non posso sapere cosa esattamente si provi perché non ho avuto nonni né nonne, ma posso immaginare il dolore che hai provato e l 'apprensione per la nonna. Un abbraccio carissimo e grazie del commento.
  • Bruno Briasco il 30/07/2011 18:22
    @ Dora: bella la tua presenza e te ne ringrazio. Un abbraccio per la tua testimonianza
  • vania antenucci il 30/07/2011 11:26
    Bruno averne di nonni cosi, bisogna tenerli da conto e apprezzarli di piu'possono dare tanto e anche imparare che non si finisce mai. Bruno che dire è bellissimo leggerti complimenti
  • Enrico Pagnoni il 28/07/2011 13:52
    Bruno, una poesia bellissima. Uno dei moventi per cui ho cominciato a scrivere in maniera seria è stata la morte di mio nonno. A distanza di 8 anni in casa mia c'è un bel vuoto,è rimasta mia nonna e non riesco a pensare che un giorno toccherà anche a lei perché le voglio così bene visto che sono 24anni che tutti i giorni la vedo che non riesco ad immaginarmi una vita senza la sua presenza anche perché mi ha cresciuto lei ed il carattere che ho molto è dovuto ai miei nonni. I nonni sono un patrimonio che non si può trascurare e dimenticare,è vero che più cresci più ti stacchi perché la vita prende strade diverse ma bisogna sempre portarli nel cuore e rispettarli.
  • Dora Forino il 28/07/2011 10:06
    I nonni sono importanti nella vita della famiglia, sono di esempio per la loro saggezza e ituuti possono apprendere da loro che cercano solamnte affetto.
  • Bruno Briasco il 25/07/2011 18:56
    Bellissimo è il tuo commento e da monito. Effettivamente i nostri "anziani" sono la nostra memoria storica. E possono ancora insegnarci molto. Un abbraccio cara Daniela e grazie della tua testionianza. Un abbraccio
  • Daniela Bonifazi il 25/07/2011 18:34
    Fortunati i figli ed i nipoti che possono godere dell'appoggio degli anziani genitori (non mi piace chiamarli vecchi) e amorevoli nonni. Sono una ricchezza infinita per chi può contare su di essi, ed è bello essere per loro garanzia di sostegno nei momenti difficili. Beati coloro che possono gioire di tali presenze. Bellissima!
  • Bruno Briasco il 25/07/2011 12:33
    Se hai seminato bene, raccoglierai "buoni frutti", non sono io che lo dico ma una Voce più autorevole di noi tutti. Un abbraccio caro Salvatore e ancora grazie di aver commentato le ultime.
  • Anonimo il 25/07/2011 09:05
    bravissimo Bruno, hai fotografato ed espresso in poesia una parte di vita, per me la più serena, perchè orgogliosi di essere servo dopo le vicissitudini del bene e del mare, io la vedo come una conquista, no come un fallimento, spero di arrivarci presto, gli anni si stanno avvicinando. ciao Salvatore.
  • Bruno Briasco il 24/07/2011 19:51
    Sono contento più della presenza che del graditissimo commento. Un caro abbraccio
  • Anonimo il 24/07/2011 18:55
    Vecchi? Non credo... i cadaveri che si aggirano sotto spoglie di giovani, spesso, molto spesso, sono incartapecoriti nell'intimo... Piaciuta econtinua così, mio caro amico!
    Un saluto.
    Ala
  • Bruno Briasco il 24/07/2011 10:02
    Ma ciao cara Serenella...(nome fantastico...) sono contento ti sia piaciuta. Un caro abbraccio
  • Menichetti Serenella il 24/07/2011 09:56
    Non capisco perché debba perdere sempre la "r" di bravo, BRAVO! Recuperata!
  • Menichetti Serenella il 24/07/2011 09:55
    "Nel loro guardare la vita ormai da spettatori" Proprio così, Bruno spettatori, ed è bello esserlo finalmente! Bavo. Piaciutissima
  • Bruno Briasco il 22/07/2011 12:46
    A te caro Mario e ancora grazie.
  • mario durante il 21/07/2011 22:15
    Si, hai ragione, siamo stati tutti nel passato imperfetti, chi più chi meno, il tempo ci dà la possibilità di rettificarci e di incontrarci con il nostro prossimo e questo arricchisce di senso la vecchiaia.
    Ricambio un abbraccio. Ciao Bruno.
  • Bruno Briasco il 21/07/2011 18:48
    Il tuo commento non fa una grinza... ma ilvederli così, oggi, indifesi e bisognosi... lasciano un nodo in gola e non vorrei, un domani, essere dimenticato come tanti... Anch'io sono stato astioso, presuntuoso, furbo, imbroglione e chissà cos'altro ancora, ma ho cercato e ancora cerco di cambiare e con me l'umanità che mi ha circondato. Grazie della tua testionianza caro Mario. A ben risentirci. Un abbraccio
  • mario durante il 21/07/2011 18:25
    Vecchi, Tu vedi solo la parte positiva.
    Vecchi son tutti quelli che erano giovani allora, bravi, buoni, laboriosi, ingegnosi, ligi, onesti, fedeli, genitori, costruttori d'umanità, ma come ora allora erano anche furbi, mariuoli, imbroglioni, ladri, mascalzoni, cattivi, fannulloni, accidiosi, disonesti, infedeli, scostumati, distruttori d'umanità.
    Ora son tutti vecchi, non sono tutti uguali, sono solo umanità.
  • Bruno Briasco il 21/07/2011 12:41
    Un caro abbraccio, Don, e gradito il tuo passaggio
  • Don Pompeo Mongiello il 21/07/2011 09:54
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua tanto bella e veritiera!
  • Bruno Briasco il 19/07/2011 18:13
    Ciao cara Vincenza... nome a me caro (mia zia che mi ha fatto da madre...). Il commento che hai fatto, unito a quello di Bianca, devo dire che mi ha risvegliato ancora lontane immagini di tenerezza, quando i nostri "vecchi", come dici tu, ci accudivano senza parlare... ma ci insegnavano quei valori che noi oggi possiamo trasmettere ai nostri figli grazie a loro. Un sentito ringraziamento per il tuo passaggio e la tua tesimonianza preziosa. Un abbraccio
  • Anonimo il 19/07/2011 17:47
    Molto profonda. È vero, i nostri vecchi sono la nostra memoria storica. Ci hanno trasmesso valori, affetto, principi e saggezza. Ci hanno aiutato e consolato nei momenti più difficili, dandoci la forza per affrontare la vita. Il paese che hanno creato i nostri vecchi è stato quello di una Italia onesta e laboriosa, l'Italia che dopo le sofferenze della guerra si è rimboccata le maniche e ha sgobbato per lasciare qualcosa ai propri figli, sia in senso materiale che morale. In quanto ai politici, sono d'accordo con Bianca:tanti, sia vecchi che giovani, sarebbero da mandare a casa. Un carissimo saluto. Enza
  • Bruno Briasco il 17/07/2011 21:42
    Ti ringrazio del commento più che prezioso. I nostri "vecchi" sono la nostra memoria storica e custodi del nostro affetto. Un forte abbraccio
  • Ilaria Tringali il 17/07/2011 21:29
    suggestiva veramente, fa riflettere molto, ringraziamo giorno per giorno tutti coloro che abbiamo per nostra fortuna accanto, regalandoci sempre un sorriso, alleviando i nostri dolori, indicandoci ciò che di buono possiamo trarnne da questa vita. bella
  • Bruno Briasco il 17/07/2011 16:04
    Ciao cara Bianca... grazie del passaggo e del "corposo" commento a riguardo di un tema che evidentemente sta a cuore a tutti: gli anziani. Un caro carissimo abbraccio
  • Bianca Moretti il 17/07/2011 15:21
    Immagino, caro Osvaldo che i vecchi cui tu ti riferisci siano quelli che si ostinano da anni a questa parte a governare un Paese ormai allo stremo e prossimo al default, saldamente ancorati alle loro comode poltrone, vecchi incartapecoriti e convinti di avere ancora frecce al loro arco, avidi e amorali, mai paghi del loro potere e dei loro privilegi, morti che non sanno ancora di esserlo, dannosi per se figurarsi per gli altri e che con una sparuta maggioranza continuano imperterriti a condurci sull'orlo del precipizio. Gente che nemmeno la Morte li vuole e prolungano all'infinito l'agonia di un popolo che il futuro lo ha ipotecato da un bel pezzo, barattando il benessere di molti per l'opulenza di una manciata di "cadaveri ambulanti". Quei vecchi, invece, che hanno avuto alle spalle una vita fatta di sacrifici e che ancora continuano a sostenere con generosità e gentilezza i "discendenti" meno fortunati, precari non solo nel lavoro ma nella vita e che sono stati educati sui valori della parsimonia e del risparmio nel campo economico, della solidarietà e mutuo aiuto nel campo sociale, dell'etica e del rigore nel campo degli affetti, quei vecchi godono di tutto il mio rispetto... Ai nostri figli lasceremo il meglio di quanto saremo riusciti a "capitalizzare" per loro (e non mi riferisco al denaro) se saremo abbastanza fortunati e coraggiosi da trasmettere loro dei valori positivi, così fortemente radicati nel nostro Dna (e migliorati rispetto a quelli ricevuti, se applicassimo l'evoluzione anche ai valori, oltre che alla specie) che siano da sprone a far germogliare in loro la voglia a far meglio di quanto sia stato finora fatto. Confido nei futuri giovani, purchè noi oggi facciamo la nostra parte e non ci arrendiamo allo sconforto... Non è una critica la mia ma una puntualizzazione a non fare di tutta un'erba un fascio... Chiedo scusa a Bruno per aver "abusato" del suo spazio rispondendo ad un commento, che è pur sempre in merito alla sua opera, e ad Osvaldo tengo a ribadire che non è polemica la mia ma, spero, un costruttivo e reciproco scambio di idee. Ciao ad entrambi.
  • Bruno Briasco il 17/07/2011 13:25
    @ Lidia: grazie del passaggio cara Lidia e del commento che faccio mio. Il sorriso... l'amore che danno nonostante tutto... la sofferenza a volte soffocata per non essere di disturbo"... quante cose... Ciao cara un abbraccio e ancora grazie della tua testimonianza
  • Bruno Briasco il 17/07/2011 13:23
    @ Pepe: domanda giusta la tua che è anche la mia... speriamo nel buon cuore e nella "semina" che siamo riusciti a fare... Un abbraccio
  • Bruno Briasco il 17/07/2011 13:21
    Osvaldo... i valori che i nostri "vecchi" ci hanno insegnato erano sani, anche se adeguati al tempo... vero però il tuo commento su quello che NOI lasceremo ai nostri figli, ma sono sicuro che i buoni insegnamenti ricevuti emergeranno anche in loro.
  • Pepè il 17/07/2011 01:13
    Tema veramente interessante, mi viene da chiedermi se da vecchio sarò anch'io così.
  • lidia filippi il 16/07/2011 22:43
    Molto bella, fa riflettere. In una società dove i vecchi sono sempre di più dovremmo essere tutti più consapevoli delle loro vite, dei loro valori, dell'amore che ancora riescono a dare in cambio di mezzo sorriso... Bravissimo!
  • Anonimo il 16/07/2011 22:32
    Colpevoli, comunque, per averci lasciato questo mondo con questi valori. Mi domando, quale mondo lasceremo noi ai nostri figli, con quali valori?
  • Bruno Briasco il 16/07/2011 08:37
    Ciao caro Delfin8... sono contento ti sia piaciuta. Un caro abbraccio
  • Donato Delfin8 il 15/07/2011 22:38
    Ottima riflessione anche se come sempre dipende dalle persone.
    La chiusa è un gancio alla realtà!
  • Bruno Briasco il 15/07/2011 21:41
    Ciao cara Bianca... ti sono grato della tua testimoniaza e che ritieni la poesia veritiera. Sì, , speriamo come dici tu, di arrivarci circondati dai nostri affetti più cari. Un caro abbraccio e... ancora grazie!
  • Bianca Moretti il 15/07/2011 20:40
    Prima o poi tocca a tutti... la vecchiaia, intendo, o meglio per chi ci arriverà... spaventa molto di questi tempi e come tu dici speriamo di trascorrerla nel migliore dei modi: in salute e circondati dall'affetto dei nostri cari... Toccante e veritiera questa tua bella poesia.
  • Bruno Briasco il 15/07/2011 12:28
    ... chissà se un domani toccherà anche a me?! Non volevo essere "lapidario", solo ho preso coscienza che un domani potrebbe toccare anche a me. Speriamo di non venire dimenticato in una casa di riposo. Un abbraccio cara Elisa
  • ELISA DURANTE il 15/07/2011 11:25
    Come al solito, osservi acutamente e poi giustamente frusti!
  • Bruno Briasco il 13/07/2011 19:24
    Un caro saluto anche a te Alessandro e grazie del passaggio graditissimo
  • Alessandro Guerritore il 13/07/2011 19:20
    Triste e malinconica.
    Vera! La tua opera merita un grande plauso.
  • Bruno Briasco il 13/07/2011 16:05
    Ti ringrazio cara Ilaria della sensibilità che dimostri avere verso i più deboli. Un abbraccio
  • Ilaria Tringali il 13/07/2011 15:32
    il tuo poetare chiaro e sensibile arriva dritto al cuore del lettore.
  • Bruno Briasco il 13/07/2011 12:32
    @ Ignis: sarà mio piacere andare a leggere quanto da te suggerito, tuttavia ti ringrazio della partecipazione e della tua testimonianza su un tema così delicato e caro.
  • Bruno Briasco il 13/07/2011 12:30
    @ Dolce Sorriso... hai perfettamente ragione e siccome è una ruota che gira... pensiamoci per tempo... doniamo, che donare vuol dire amore, vuol dire ricevere un giorno... oggi è tempo di semina, domani sarà di raccolto. Un abbraccio cara
  • Aedo il 12/07/2011 23:43
    La faccina non era voluta: mi è uscita così senza volerlo.
    Ciao
  • Aedo il 12/07/2011 23:41
    Il dramma dei vecchi abbandonati da una società, che ha spesso smarrito il senso della condivisione e della solidarietà, è quello di sentirsi inutili, come delle macchine che hanno già svolto il loro lavoro e aspettano solo di essere rottamate. È triste tutto ciò e non dobbiamo restare inerti. Bellissima e significativa poesia. (Mi piacerebbe che tu leggessi la mia composizione: "Storia di un vecchio".
    Un abbraccio
  • Dolce Sorriso il 12/07/2011 21:39
    una poesia molto bella e apprezzata che ci fa meditare, pensare alla realtà, a come saremo noi...è una ruota che gira... vecchi si ma con tanto ancora da donare.
  • Bruno Briasco il 12/07/2011 20:19
    @ Giacomo: ringraziarti è doveroso anche se poco. La chiusa fa riflettere perché, come giustamente dici tu, in cambio di un po' di considerazione queste anime si danno in tutto pur di non finire, come scritto a Cinzia, in casa di Riposo dove normalmente poi vengono dimenticati. Quella povere creature (state giovani anche loro...) hanno dato e vorrebbero continuare a dare ma poi subentrano le malattie, il peso degli anni e via dicendo. E molte volte si "deve" ricorrere a misure più drastiche... Grazie ancora caro amico per le belle parole che spendi per me. In cambio sai di avere la mia incondizionata amicizia.
  • Bruno Briasco il 12/07/2011 20:12
    @ Cinzia: il tuo intervento a questa mia è riflessivo... come dici tu: speriamo di non essere di peso come invece purtroppo vedo accadere nela casa di Riposo dove vado a dare una mano. Un grosso abraccio e... grazie ancora
  • Giacomo Scimonelli il 12/07/2011 19:42
    che dire caro Bruno... i tuoi versi son veri... son figli della saggezza e della sensibilità eccelsa del tuo cuore... una realtà descritta con grazia... la chiusa fa riflettere... per un po' di considerazione ed amore si è disposti a tutto... anche a sperperare tutto il denaro accumulato durante una vita...
    tra le tue poesie più belle
  • Cinzia Gargiulo il 12/07/2011 19:40
    Vecchi... un giorno lo saremo tutti e speriamo di poter essere utili a qualcuno e non un peso come spesso accade...
    Ottima riflessione Bruno!...
    Un abbraccio...
  • Bruno Briasco il 12/07/2011 18:15
    A te carissima per la pazienza che hai nel leggerci... grazie per quello che ci dai. Contento che ti sia piaciuta
  • Anna G. Mormina il 12/07/2011 18:05
    ... loro guardano con occhi diversi... hanno tanto Amore da dare e da ricevere, e fanno di tutto... bellissima Bruno, complimenti!
  • Bruno Briasco il 11/07/2011 18:27
    Contento ti sia piaciuta. Un caldo abbraccio
  • michela salzillo il 11/07/2011 18:26
    Che saggia descrizione delle saggezza! Bravo Bruno
  • Bruno Briasco il 11/07/2011 13:08
    Un bacio a te carissima e... a presto leggerci
  • Anonimo il 11/07/2011 13:06
    i vecchi... saggi del nostro tempo... saggi da rispettare, da aiutare, da consolare, da amare... si accontentano anche di un sorriso, ci hanno dato tanto e noi pensando... di rimanere sempre giovani... non li ringraziamo mai abbastanza... BELLA... un bacio
  • Bruno Briasco il 10/07/2011 18:44
    Gentilissima come sempre e... generosa oltremodo amica mia. Ma grazie...
  • loretta margherita citarei il 10/07/2011 18:41
    bella descrizione, molto reale, notevole amico mio, 5000 stelle
  • Bruno Briasco il 10/07/2011 18:33
    un forte abbraccio... te lo meriti!
  • Anonimo il 10/07/2011 18:31
    Sempre troppo buono con me. Leggerti è un piacere!!
  • Bruno Briasco il 10/07/2011 18:16
    Cara Patrizia, oltre che a ringraziarti per il "corposo" commento devo dirti che con lo stesso scritto potevi rcavarne un mini-racconto sulla terza età.
    Complimenti davvero e ancora grazie della tua sollecita risposta e testimonianza a questa mia. Un abbraccio
  • Anonimo il 10/07/2011 18:09
    Superficiali in ogni forma di considerazione spicciola e sempre troppo spesso senza convenienza personale, guardiamo al vecchio come al dismesso dalla vita, che strana immagine abbiamo della vita... Se ben guardassimo ad essa con attenzione, scopriremmo che non ha volto da giovinetta; tra i capelli ha la sapienza dell'attesa, nel battito la regolarità della cosciente accettazione, negli occhi il velato riflesso dei cieli a cui aspira... Eccola la vera vita è quella che vanta il suo percorso più lungo, colei che come un soffio si lascia ospitare da mutevoli corpi, i quali, riescono a scorgerla davvero solo all'ora del tramonto. I vecchi, scrigni dal prezioso contenuto. Bruno grazie, come sempre! Un abbraccio
  • Bruno Briasco il 10/07/2011 17:02
    Hai ragone Giama... io ho voluto esporre uno dei tanti casi, tu ne hai fatto riferimento ad un altro che sicuramente è ancora più triste e a cui c'è poco rimedio e molti di questi poi li trovi in casa di cura o di riposo. Laddove c'è un nipotino da accudire o da "prendere"a scuola, il passaggio è più normale, se non altro c'è una disponibilità mentale occuapata a "dare" del bene per riceverlo di conseguenza... specie da quegli angioletti che chiamiamo bimbi. Grazie della collaborazione. Un abbraccio
  • - Giama - il 10/07/2011 16:50
    putroppo la parola "vecchio" esprime già il senso di inutile, quasi fosse un oggetto da mettere da parte se non da buttare...

    a me preoccupa la situazione in cui si trovano le persone anziane che non hanno nessuno cui portare la posta o un nipotino da guardare...
    ciò è veramente drammatico!

    ciao caro Bruno e complimenti!

    Giacomo
  • Bruno Briasco il 10/07/2011 15:45
    Ma grazie a te cara Angela per quello che fai e che dai col tuo entusiasmo. Questo è una perla preziosa che si va sempre più usurando nel tempo ma per fortuna qualcuno ce l'ha ancora e lo sparge a piene mani,... come fai tu. Bravissima!
  • angela testa il 10/07/2011 15:04
    Bellissima Maestro... io poi sono a contatto con delle persone di una certa età... sai sapessi come sono felici quando li ascolto.. quando li lascio parlare e magari sorrido a quello che dicono... quando li rendo partecipi facendo finta di non riuscire a fare qualcosa... troppo bello.. troppo bello in quel momento mi fanno sentire la donna più ricca del mondo... la vera ricchezza è il loro sorriso... le loro carezze... maestro che scrivere... tutti ci avviciniamo a quella età... cerchiamo di fare il nostro meglio... magari i nostri nipoti ci daranno sorrisi... bravo maestro tutto quello che scrivi non posso che abbracciarti è scriverti... grazie...
  • Bruno Briasco il 10/07/2011 14:16
    Un forte abbraccio Vincenzo... pluripresente.
  • Vincenzo Capitanucci il 10/07/2011 14:11
    beh...è una cosa bellissima Maurizio... fare la spesa... quando si hanno i soldi... puoi navigare in ogni ben di dio...

    Bellissima Bruno... trascurati... in molti casi trascuratissimi...
  • Bruno Briasco il 10/07/2011 14:01
    Ciao caro Maurizio, grazie del passaggio e della tua conferma a quanto scritto. Sono scene di vita quotidiana alle quali assistiamo impotenti, ma che fanno pensare. Un abbraccio
  • Anonimo il 10/07/2011 13:26
    Tristissima e vera. Un invito a guardare con occhi diversi chi non è più giovane. Bravo!!!