username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Scatola infernale

Scatola infernale
non ti seguo più
nel tuo multimediale
volteggiare

Quando in alto ti libri
e poi ricadi precipitosamente
sai ammaliare occhi e mente
del popolo "utente"

Acrobata preciso
ripeti a memoria
passi e movenze
e mille frasi note

ma... oggi per me
non hai più il fascino
che m'attirava
e m'incollava a te per ore

Tu, reincarnazione di uno
degli dei d'antica gloria,
mito odierno in compagnia
di "auto", "moto" o "orologio"

davanti a te milioni di proseliti
a sciorinare litanie
a declamare preghiere
a cantare le tue lodi...

su are moderne
ti offre in sacrificio
il proprio tempo sacro:
l'umanità prostrata.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 31/07/2011 15:06
    La storia d'un gigante dai piedi d'argilla, il crollo d'un mito... I tuoi versi ne rendono benissimo l'idea. Spero che la tua, sia mera immaginazione, altrimemnti sarebbe dura! Ben scritta, ciao
    ala
  • ELISA DURANTE il 11/07/2011 15:42
    Ed il tempo è prezioso, serve per parlare, per amare, per giocare e per mun sacco di altre cose meno "inscatolate" ! -

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0