PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Oltre la finestra

Come dal soave spirar
ingolfata vela
vola oceano
dell'orizzonte.
Limpido s'adagia
sullo stormir delle
chiome colto
da sguardo penetrante,
slancio lontano,
fuori dalla noia,
liberto candor
tra'l canto lieve
della nodosa legna
e'l turbinar di spighe
spaghi invisibili recidendo.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti: