accedi   |   crea nuovo account

Soldato

Cuore che batte
a ritmo di marcia.
Nudo, nell'uniforme
insignificante.
Schiavo senza nome
di vanaglorie altrui.
Abbarbicato a fotografie
degli affetti lontani.
Travolto nella
spirale vorticante
dell'odio gionaliero.
Ragazzo,
volontario sognatore,
mortificato
di fronte a stragi di sangue
prive di ideali.
Uomo,
che per difender
la vita, la vita
distruggi.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 12/07/2011 07:35
    Bellissima... Mario... quando assumi un ruolo come quello di soldato o altri... per essere fedele a quel ruolo... perdi la Tua libertà di pensare...

    Schiavo senza nome
    di vanaglorie altrui...
  • ELISA DURANTE il 11/07/2011 19:41
    Poesia molto toccante. Il soldato è questo ma moltro altro ancora...
  • Ugo Mastrogiovanni il 11/07/2011 17:40
    Un intuito descrittivo umano e plastico, un disegno chiaro e inequivocabile misto ad un commovente sentimento che riproduce la faccia nascosta della realtà.