PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il ponte

Sorriso di fiume,
ampio, suadente,
orizzonte a perdita d'occhio.
Lieve stormir di greto,
increspato il verde
quieta pace respira.


Ma dopo il passo
alla piazza rivolto
tra cemento e gremito metallo,
brulichio di formiche
mercatanti,
gli occhi colano mesti
sul marciapiede stanco.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 11/04/2012 09:53
    splendida poesia complimenti

2 commenti:

  • Antonio Pani il 15/09/2011 09:41
    Un dipinto in versi, che racconta di uno sguardo in movimento, sia fisico che interiore. Colpisce il cambio di percezione, nel momento in cui la natura si allontana. Molto bella, complimenti. Grazie per attenzione e commenti, a rileggersi, ciao.
  • ignazio de michele il 13/07/2011 21:07
    un bel quadro silvano... ben dipinto!