accedi   |   crea nuovo account

La Capanna del Silenzio

Fra le brume di rumorosi pensieri
viventi nell'ieri
tolti i veli
naviga un meraviglioso veliero

sbarca in luna d'arca
in una piccola casa di bambù
dove il vento in isola si lascia respirare in luce

le voci delle parole non pronunciate
ancor prima di nascere

si disperdono fra i canneti del sole
in meandri d'Amore

portando in flusso
il silenzioso nunzio d'un trasparente ruscello

rimane solo
il naturale battito

del Tuo cuore sul mio

a creare un ritmo dal corpo sottile e prolungato nel tempo

ottenendo da un magico filo d'erba
il dono di un eterno fiore

cresciuto a nostra insaputa

fra lo splendore delle stelle

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • - Giama - il 13/07/2011 23:59
    wow, splendida anche questa, anzi, come dice Giacomo Scimonelli, una Meraviglia!
    complimenti Vincenzo!
    ciao Gia
  • Giacomo Scimonelli il 13/07/2011 21:50
    una meraviglia bravo Vincenzo
  • Anonimo il 13/07/2011 21:32
    Suonante, sognante, appagante. Bravo.
  • Ada Piras il 13/07/2011 20:44
    Bellissima Vincenzo bravo
  • Anonimo il 13/07/2011 13:33
    molto bella Vincenzo. amore fiorente sempre nascente. ciao Salva.
  • karen tognini il 13/07/2011 11:44
    rimane solo
    il naturale battito

    del Tuo cuore sul mio

    a creare un ritmo dal corpo sottile e prolungato nel tempo

    ottenendo da un magico filo d'erba
    il dono di un eterno fiore

    cresciuto a nostra insaputa

    fra lo splendore delle stelle


    Versi che fanno brillare il primo fiore nato del mattino...
    Sublime poesia Vincenzo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0