username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Afa

Incrocio occhi lontano
da bramosi intrecci.
Incrocio gonne
che racchiudono movimenti
intimi bagnati.
Più che bagnati,
sudati, data l'afa.
Nessun odore inquinato
esce, coperto com'è da
polverosi deodoranti.
La fantasia del pensiero,
guida il quasi vecchio cervello,
non sbilanciando la molla,
per avere un piccolo omaggio
da quiz radiofonico
(quello con l'aiutino).
Le domande trattenute.
Le risposte trattenute,
non sconfinano in attesa,
se non si esaurisce
questa afa fastidiosa.

 

3
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • ignazio de michele il 07/01/2012 21:45
    ma, nonostante l'afa questa stesura è fresca d'immaginazione...
  • loretta margherita citarei il 13/07/2011 21:01
    originale poesia, molto bravo come sempre, super amico, arrivederci tra pochi giorni
  • teresa... il 13/07/2011 15:15
    ottima davvero ottima afa che dona pensieri umidi e intrecciati mi piace ciao
  • ernesto musiari il 13/07/2011 12:11
    originale e ben scritta!.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0