accedi   |   crea nuovo account

Gli aquiloni

Stamani
scuote la serafica quiete
del parco
un concitato vociar di bimbi.

V'è la gara degli aquiloni
e l'erba del prato
par abbia strani fiori
coperta da variopinti fogli
fra loro legati
a formar
magici rombi colorati.

Osservo incuriosita
dei fanciulleschi visi
le fantastiche espressioni
di stupore e meraviglia
quando il nonno
od il genitore
con un dito in alto
indica
del vento la direzione.

Li vedo gioiosi prender
in mano il filo
e dopo breve rincorsa
ridendo, garrule rondini,
far gli aquiloni in alto volare
a colorar così l'azzurro cielo.

Pur se idilliaco il quadro appare
avverto in me
una velata malinconia..

non vedo tra gli altri
volare il mio aquilone...
il filo s'è impigliato
in un presente meschino
e senza senso...

Potessi io riaver
la gioia di un bambino
l'incoscienza di sognare
di credere ed ancora sperare!

Potessi io riaver
lo smisurato coraggio
d'unir fogli
di colorata carta a formar
così il mio aquilone
tenere stretto in mano il filo
e guidarlo nella giusta direzione!

Potessi io trovar
un angolo di paradiso
di pace e di serenità
e questo accorato mio pianto
mutar in sorriso...

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Daniela Bonifazi il 17/07/2011 19:59
    Condivido le tue speranze! Bellissimi versi, complimenti!
  • Anonimo il 14/07/2011 12:36
    potessi riavvolgere il nastro... cara Loretta... brava, ma questo lo sai, un sorriso legato all'aquilone ti giunga..
  • ernesto musiari il 14/07/2011 12:16
    bellissima poesia e bellisima poetessa!
  • Vincenzo Capitanucci il 14/07/2011 08:10
    Potessi io riaver
    la gioia di un bambino
    l'incoscienza di sognare
    di credere ed ancora sperare...

    Bellissima L'Or... un oro da non perdere... da maturare in sorriso..
  • Anonimo il 13/07/2011 22:53
    il conoscere appeso ad un filo che desta sorriso, si, amica cara, è sempre stato un pensiero rivolto al cielo credo per tutti e ancora oggi ci si può riempire di sogni nel immaginare l'immenso chiuso in un rombo, portante le gioie dei colori, che ognuno di noi ha sempre messo in evidenza per poter sembrare. questa poesia rispecchia ricordi felici che crescendo si dimentica, solo il pensiero indelebile della mente ogni tanto evoca e fa sognare. spero il mio sorriso sciolga il nodo del filo impigliato e faccia continuare a volare sempre più alto il tuo aquilone. ciao Lory, che bella poesia senza fiato nel leggerla troppo bella. ciao Salvatore.
  • Anonimo il 13/07/2011 21:30
    Riflessioni, quasi in una stampa inglese fine ottocento. Brava.
  • angela testa il 13/07/2011 20:47
    ho un brutto ricordo di un aquilone... ma la tua poesia mi ha emozionata tantissimo... troppo bella... il senso della vita che ti invita a sorridere con lo sguardo rivolto al cielo tanti colori da sognare... complimenti...
  • cristiano comelli il 13/07/2011 20:00
    La sua poesia contiene, a mio modesto parere, un messaggio di tutta rilevanza e un augurio altrettanto importante: il messaggio è saper sempre scorgere il bambino che si ha dentro per riuscire a intrecciare le proprie lacrime di emozione con il volo incomprimibile e spensierato di un aquilone, l'invito è a tutti noi a non smarrire il nostro aquilone della vita non rinunciando mai a far volare dalle proprie pur malferme ma orgogliose radici un pensiero, un sogno, un gesto d'amore. Brava.
  • Giacomo Scimonelli il 13/07/2011 19:12
    ''... Potessi io riavere
    la gioia di un bambino
    l'incoscienza di sognare
    di credere ed ancora sperare!
    Potessi io riavere
    lo smisurato coraggio
    d'unir fogli
    di colorata carta a formar
    così il mio aquilone
    tenere stretto in mano il filo
    e guidarlo nella giusta direzione!...''

    grazie Loretta... grazie per ciò che scrivi... mi rivedo in molti tuoi versi... in molte tue poesie.. la tua sensibilità mi sfiora sempre il cuore come una carezza... la chiusa è triste.. ma dolcissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0