accedi   |   crea nuovo account

Naufraghi di sogni

Mare di sangue
appare,
grida vuote
giungono lente
all'orizzonte,
il rosso annega.
Colore
scarlatto spande
piangendo.
Urla l'onda
con la tua
voce inghiottita.
Sogni evaporano
dentro nubi viola.
Profumano
l'aria di speranze
evanescenti.
La tua terra ha perso
i tuoi passi.
Adesso più non cammini
Immerso, gonfio
affiori.
Orfano del tuo,
In altro mare.
Insieme ad altri,
come te...
Troppi.
Tutti, naufraghi di sogni.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • ELISA DURANTE il 15/07/2011 07:16
    Versi che si leggono con il groppo alla gola...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0