accedi   |   crea nuovo account

Il mondo dell'acqua quando arriva la sera

Nel mondo dell'acqua
ci sono fili d'aria che tengono unite le persone.

L'aria è come un vortice
che dà senso alle cose e
chiama perchè, le cose che accadono assieme.

Il mondo dell'acqua
è pieno zeppo di strade
costruite su grandi vasi di tempo.

Le luci spariscono o ritornano
e a volte l'andare e il restare
brillano sotto,
lo stesso identico cielo.

Non c'è polvere tra le case
e nei giardini c'è posto per ogni pianta,
anche per quelle che piangono.

E'un mondo di specchi
e riflessi confusi,
un mondo di certezze e di se,
è il cuore della gente.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • silvia leuzzi il 03/09/2011 22:52
    Nella sua scorrevolezza si cela la sua complessità, è necessario leggerla almeno due volte per cominciare ad entrare dentro il filo conduttore che il poeta ha tracciato. Molto intensi e originali i primi versi-
    Nel mondo dell'acqua
    ci sono fili d'aria che tengono unite le persone
  • claudia checchi il 31/08/2011 14:41
    senza l'acqua non ci sarebbe vita, e come dici è come un vortice che da senso.. un mondo di specchi dove in essi si riflette tutto... complimenti.. emanuele..
    claudia
  • Dora Forino il 23/07/2011 12:03
    Versi introspettivi che seguono la storia dell'acqua... Apprezzata molto!
  • laura cuppone il 15/07/2011 09:03
    Una Atlantide psichica, una delicatezza scritta con elegante semplicità .

    Bella!
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0