PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ieri uomo oggi donna

Avevo un amico
con la falda dorata

l'agitava felice
alla Raffaella Carra'

Mi guardava negli occhi
raccontandomi
il mare

nei suoi occhi
ombreggiati

da celata poesia

Parlavamo per ore
ridevamo nel sole

con fare gentile
di leggiadre farfalle

svolazzanti tra i fiori

Passo' del tempo
ne persi malinconicamente le tracce

Un giorno
la vidi
in un sogno felino

ballava
sui tacchi
con gli occhi truccati

da gatta felice

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Alessandro Guerritore il 29/07/2011 17:10
    Che dire? Imgino la sofferenza dei genitori.
    Tema di grande attualità.
  • Giacomo Scimonelli il 16/07/2011 13:01
    l'importante è volersi bene ed accettarsi... stupenda
  • Anonimo il 16/07/2011 10:42
    Questa me l'ero persa, Karen. Differente dalle altre tue che ho letto fino ad adesso. Mi ricorda tanto un magnifico pezzo dei Pooh, si intitola Pierre! Veramente brava.
  • Hila Moon il 16/07/2011 08:37
    Delicata e ironica nel descrivere una realtà non sempre semplice! Piaciuta!!!
  • - Giama - il 15/07/2011 23:38
    in realtà lei era già Donna ieri, oggi è solo più felice!
    dolcissima karen!
    gia
  • angela testa il 15/07/2011 23:08
    dolce amica quanta commozione mi hai trasmessa... io queste persone le amo non hanno colpa... e vanno rispettati... con che dolcezza hai descritto questa storia... complimenti...
  • Donato Delfin8 il 15/07/2011 22:26
    Ottima
    delicatezza ed ironia ben miscelate
  • loretta margherita citarei il 15/07/2011 21:13
    molto orriginale, versi delicati, brava karen
  • vincent corbo il 15/07/2011 20:02
    Un tema difficile trattato con estrema delicatezza e leggerezza.
  • Ilaria Tringali il 15/07/2011 19:12
    la dolcezza e l'eleganza dei tuoi versi sono un incanto. complimenti
  • Vincenzo Capitanucci il 15/07/2011 17:59
    Negli strati più profondi si trova la falda idrica con la sovrastante frangia capillare

    un caschetto d'oro... insomma... mi vien da ridere fino a domani... tanto son stupido...
  • cristiano comelli il 15/07/2011 17:20
    Alcuni ttuoi tratti poetici mi riportano alla magia della poesia della natura e bucolica tanto cara a Virgilio. Ho solo una curiosità: perchè proprio Raffaella Carrà? Complimenti ancora.
  • Anonimo il 15/07/2011 17:16
    Succede anche questo Karen, importante è star bene con se stessi e aver rispetto della realtà dell'altro. Nessuno più di chi vive certe situazioni può comprendere il loro intimo problema. Brava Karen!
  • Vincenzo Capitanucci il 15/07/2011 17:14
    Splendida Karen... hai trattato con molta delicatezza e umorismo un tema di grande attualità...
    mi riporti nei film di Almodovar... dove un'anima può rifarsi un corpo.. più consone alla Sua più intima natura...
    Sogno felino..
    quasi quasi mi faccio Donna anche io.. anche se non amo molto.. truccarmi... e camminare su tacchi a spillo... e poi e poi amo troppo la mia Donna...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0